Up & Down #484. E che nessuno si offenda.

235

Non teme le assenze la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* “Motley Crue have sold their entire recorded music catalog to BMG in a deal valued at approximately $150 million. The deal spans every studio album from the band’s full 40-year career from their 1981 debut, Too Fast for Love, to their most recent, 2008’s Saints of Los Angeles along with live LPs and compilations”. Quindi adesso basta no? Un bell’addio e via.

* Brody Dalle has been sentenced to 60 hours of community service and a $1000 fine for her criminal contempt conviction amid an ongoing custody battle with ex Josh Homme. Bye bye…

* Eddie irrompe nel mondo Marvel, a braccetto con Wolverine, Venom, Thanos e Deadpool. Questo è il frutto della nuova collaborazione degli Iron Maiden con il colosso americano, per una nuova linea di abbigliamento terribilmente kitsch e di cattivo gusto…

* Annunciati i nomi dei 22 “BIG” di Sanremo 2022. Cosa vuoi commentare… cosa cazzo vuoi commentare più. Ci sembra riassuntivo il titolo del pezzo de IlFattoQuotidiano.it: “Sanremo torna a Morandi & Iva: rock addio, ecco la Restaurazione”. Ma porc**+§§ò!

* Qualche minuto di ““, lo show (!!!) di Claudio Baglioni in onda in tre puntate su Canale 5, mentre vengono comunicati al globo i concorrenti del prossimo Sanremo. Combo deleteria e Sabato rovinato. Come bastonarsi i coglioni mentre accidentalmente si è caduti su un Cactus gigante nel deserto del Nevada. Orrendo, ridicolo, kitsch, falso. E poi quando arriva Renato Zero travestito per la pantomima da Baglioni vorresti non essere mai nato in Italia.

[UP]

+ Stonewall Jackson.

+ Brother Jules.

+ Alvin Lucier.

* 20 anni senza George Harrison.

* “Two years after naming Billie Eilish as the Best Voice for Animals for her online activism, PETA has awarded her with the honor of 2021 Person of the Year. At the age of 19 years old, the pop superstar is the youngest-ever winner of the award”. Complimenti.

* Già disponibile il libro “The Smiths and Morrissey On Track” di Tommy Gunnarsson: “This instalment of the On Track series examines The Smiths’ and Morrissey’s vast back catalogue in detail, from the band’s debut single ‘Hand In Glove’ in 1983 to Mozzer’s vinyl single Cosmic Dancer in 2021 (which he recorded with David Bowie in 1991). Combining facts and trivia with personal views and memories, this is a rollercoaster ride through the highs and lows of Morrissey’s long career, making it the perfect listening guide for both old fans and discoverers of his music for the very first time”. 

* Onore a Jaz Coleman dei Killing Joke che viene celebrato con un murales nella sua città Natale di Cheltenham perchè insignito di un dottorato in musica dalla University of Gloucestershire. L’opera è di Andy Dice Davies: “It’s been such an honour to have painted Jaz. Seeing Killing Joke on The Tube in 1985 changed my musical taste and I’ve been a fan ever since. I first saw them later that year at The Elephant Fayre in Cornwall and his performance blew me away!”. L’artista rivela candidamente che il murales da molti passanti è stato scambiato per il Professor Severus Snape di Harry Potter!