Up & Down #471. E che nessuno si offenda.

293

Non teme il mal di schiena la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Drake lancia il nuovo album con una linea di t-shirt. Da dimenticare.

* Ancora l’ennesimo documentario a celebrare l’ennesimo anniversario del solito album dei Nirvana. “When Nirvana Came To Britain” verrà trasmesso dalla BBC TV. Hanno collaborato attivamente Dave Grohl e Krist Novoselic. “… tells the story of how between 1989 and 1994, Nirvana introduced a new and exciting brand of rock music to the UK, changing the musical landscape of the time and influencing a generation of British youth”. Come se non bastasse è appena uscito il libro “This Is a Call: The Fully Updated and Revised Bestselling Biography of Dave Grohl”. Apposto.

* Il 19 agosto scorso Wino (leader degli storici The Obsessed) si chiama fuori dal festival Psycho Las Vegas “due to the requirements that all festival attendees and performers (when not on stage) wear masks in the festival’s indoor spaces”. In un delirante post via social Weinrich in sostanza scrive: “Questo virus credo sia stato creato come strumento di spopolamento e la paura ad esso associata come mezzo per soggiogare e schiavizzare voi ed io, la gente comune. Non posso, in buona coscienza, eseguire la mia musica in un ambiente progettato per togliere l’individualità, le libertà civili e il libero arbitrio. Non mi esibirò questa sera allo Psycho Las Vegas, non per paura, ma per principio. Se noi, il popolo, continuiamo ad accettare ciecamente questa tirannia, siamo destinati alla schiavitù”. Tre giorni dopo muore Eric Wagner (leader dei The Skull, tour annullato a inizio agosto con gli Obsessed a causa delle restrizioni pandemiche) dopo aver combattuto invano proprio contro il Covid-19. Una settimana dopo Wino torna a scrivere rompendo il silenzio e tributando l’amico scomparso. Troppo tardi vecchio rincoglionito.

* A Venezia sotto festival, del resto come in altre grandi manifestazioni mondane prima ancora che culturali, orbitano/gravitano/stazionano/si manifestano, CANI E PORCI. Prezzemolini, ricchi annoiati, malati di fama e affamati veri. Scarti, influencer influenzati, poseur, attoretti, attricette, parassiti, mitomani e stelle vere (poche). Ci sono allora anche Kourtney Kardashian e Travis Barker che senza farsi troppo notare (!!!) se la girano in gondola. E poi anche Heidi Klum in Dolce & Gabbana con il marito Tom Kaulitz. E ancora l’onnipresente Jennifer Lopez sempre agghindata dalla coppia di stilisti nostrani. OK e il Festival?

* 40 anni dopo gli ABBA tornano con il nuovo album ‘Voyage’. Si presentano così, pronti per concerti digitali e ologrammi. Come al solito kitsch e fuori tempo massimo. Dice “ci vuole rispetto per gruppi così che hanno venduto miliardi di miliardi di dischi…”. Certo. Ma dovrebbe essere un rispetto reciproco.

* Il prossimo anno i Motley Crue in tour con i Def Leppard. Vince Neil apre le porte social al suo allenamento privato per bruciare grasso in eccesso. Eccolo su Instagram tutto bello botulinato e tirato alle prese con discutibili esercizi fisici…

* Paul Stanley dopo la positività al Covid-19 ricompare in pubblico senza mascherina. Il 69enne frontman dei Kiss viene infatti “pizzicato” in un hotel di West Hollywood senza protezione come riporta il Daily Mail. Bravo, bene, bis. 

 

[UP]

+ Mikīs Theodōrakīs.

+ Aries “Eben” Tanto (Burgerkill).

+ Adalberto Álvarez.

+ Rickie Lee Reynolds (Black Oak Arkansas).

+ Fritz McIntyre (Simply Red).

https://twitter.com/SimplyRedHQ/status/1430208350839529473?s=20

+ Sarah Harding (Girls Aloud).

* Gail Ann Dorsey ha lanciato una raccolta fondi su GoFundMe per aiutare concretamente il chitarrista degli Psychedelic Furs John Ashton a cui a giugno è stato diagnosticato un tumore.

* 11 giorni dopo esser risultato positivo al Covid-19, Jonathan Davis (Korn) è tornato sul palco (27 agosto). Ancora mentalmente provato e fisicamente debole, il frontman si è esibito quasi sempre seduto su un trono, aiutato anche da una bombola di ossigeno. Complimenti.

* Problemi di salute anche per il batterista Tony McCarroll (uno dei membri fondatori degli Oasis, con cui rimane dal 1991 al 1995) che è stato vittima di un attacco cardiaco. Lui tranquillizza tuti via Twitter.

https://twitter.com/TonyMcCarrolls/status/1432367556279558144?s=20

* Fuori il 16 novembre “A Life in Focus: The Photography of Graham Nash” un nuovo documento fotografico direttamente dall’archivio personale del leggendario artista che lega il suo nome all’epopea The Hollies e CSN&Y. Prefazione di Cameron Crowe. Graham Nash racconta: “From a very early age, photography has always been an extremely important part of my life and has allowed me to express a different side of my personality than music. In fact, I’ve been taking photographs longer than I’ve been making music”.

* Brann Dailor, cantante/batterista dei Mastodon, ha pubblicato assieme a Revolver il libro “101 Clowns of the Coronavirus. “… hardcover art book is made entirely of sketches hand-drawn by Dailor throughout the pandemic”.

* Tyra Banks e Lionel Richie lanciano il nuovo gusto di gelato “All Night Love”, prodotto dal brand dell’ex supermodella SMiZE. “… a vanilla ice cream base with midnight cookie crumble swirls, salted caramel ribbons and milk chocolate-covered fudge hearts to pay homage to the American Idol judge’s repertoire of famous love songs”.

* Bob Mould è il protagonista del nuovo appuntamento con “What’s In My Bag?”. Da San Francisco…

* La chitarra usata da Johnny Ramone in tutti i dischi dei Ramones (dal 1977 al 1996) verrà messa all’asta il 25 settembre. La Mosrite Ventures II del 1965 è accreditata di essere “apparsa” in 1985 concerti live. Oggi è di proprietà del musicista/produttore Daniel Rey

* Roisin Murphy celebrata a San Francisco.

* Arriva il trailer del già annunciato e imperdibile documentario dedicato ai seminalissimi The Velvet Underground (15 ottobre) diretto da Todd Haynes.

* Anche i Tame Impala e i Guided By Voices invitano i fan a vaccinarsi per accedere ai loro show in USA. Bravi. “Given the spread of the Delta Variant, and the CDC’s recent guideline changes, we are kindly requesting that all attendees to Guided By Voices shows, including staff, be fully vaccinated”.

* L’ex compagna di Marilyn Manson (2007), l’attrice Evan Rachel Wood, che a inizio anno ha confessato di aver subito abusi sessuali da parte dell’artista americano (la denuncia risale al 2016) – “Mi ha adescata quando ero un’adolescente e ha mostruosamente abusato di me per anni. Mi ha fatto il lavaggio del cervello, mi ha manipolata per sottomettermi a lui” – si è esibita al Bourbon Room di Hollywood sul palco assieme a Zane Carney. Durante la cover dei New Radicals ‘You Get What You Give’ al momento della strofa dove viene citato proprio Manson lo ha giustamente mandato affanculo alzando il dito medio. Sul post social poi ha commentato: “For my fellow survivors who got slapped in the face this week. I love you. Don’t give up”.

* Kourtney Kardashian immortalata qualche giorno fa con la maglietta dei Cannibal Corpse assieme a Travis Barker. In risposta ecco Chris Barnes (fondatore proprio della band americana) che in un post via Twitter spiega benissimo lo stato delle cose.

* Finiscono in copertina i 40 anni di Beyoncé Giselle Knowles. Sempre splendida. Sempre unica.