Up & Down #464. E che nessuno si offenda.

323

Non teme le palme la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Eros Ramazzotti: «Il virus mi ha dato la spinta per migliorarmi: ho scritto 60 canzoni»”. Porca la pandemia, porca.

* James Murphy (LCD Soundsystem): “We’re not rehearsing. We’ll figure something out when the time is right. Right now, we’re on full hiatus. Because of the nature of the band, when we’re not touring, we’re just back to normal life completely. And if I’m making a record, that’s my problem”. Speriamo sia quello decisivo.

* 31 anni fa (11 luglio 1990) Vasco Rossi “batteva” Madonna in termini di pubblico. Il titolo del giornale dell’epoca La Notte ci ricorda come in Italia le cose purtroppo non sono mai cambiate. RUOCK era e RUOCK è rimasto. Copertina (vintage) assolutamente meritata.

[UP]

+ Jeff LaBar (Cinderella).

+ Gary Corbett (Cinderella).

+ Juini Booth (Sun Ra Arkestra, Art Blakey, Pharoah Sanders, McCoy Tyner, Chick Corea…).

+ Biz Markie.

+ Fabio Parrinello (Black Eyed Dog).

* I 75 anni di Linda Ronstadt.

* Ha una data d’uscita il documentario “Oasis Knebworth 1986″.

* Allo shop dei New Order ci sono buone nuove…

* Sono state rese note le nominations degli Emmy Awards 2021 (a settembre la premiazione). Tra queste spiccano quelle per “American Utopia” di Spike Lee (6), per il documentario “The Bee Gees: How Can You Mend A Broken Heart” (6), “Billie Eilish: The World’s A Little Blurry” (4), nominati anche “New York Times‘ Framing Britney Spears” e “Tina”.

* FKA Twigs Vs Madonna direttamente dal “palo”.

* Anche Tracey Thorn finisce “al muro”.

* Semplicemente magnifico. Lercio!

* Rimaniamo in tema. Ha suscitato molto scalpore la critica assai feroce (quanto giusta) arrivata dalle pagine(tte) di Stereogum a firma Chris Deville nei confronti dei nostri eroi nazionali. Piace molto questo passaggio che riassume il mistero doloroso di una band musicalmente atroce. “So, how did an Italian rock band’s unlistenable cover of a 1967 Four Seasons hit, released on an EP in 2017, become the biggest song in the world on Spotify in the summer of 2021?”. MAH!

* Nella sua amata Toscana Sting annuncia l’apertura di una pizzeria, precisamente a Figline Valdarno (siamo nel Chianti). La pizzeria si chiama come la sua celebre tenuta vinicola/agricola. “Come and join the gang down at the new Il Palagio pizzeria and wine bar, where you can get fabulous pizza, try all our wines and even some local Tuscan craft beer. Claudia and Paolo will give you a warm welcome”.