Up & Down #439. E che nessuno si offenda.

329

Non teme i meme la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* I pupazzetti Funko Pops ci hanno rotto i coglioni.

* Cancellato il Glastonbury 2021.

* La tristezza di cui parlavamo nello scorso numero. I New Radicals ricicciano per Biden.

* I Vaccines (ma esistono ancora e perchè?) pubblicano una cover di ‘No One Knows’ dei QOTSA. Risultato? Oscenità mista a bruttezza.

* Con tutto il bene e la simpatia per Lady Gaga. Ma quando sentiamo cantare l’inno USA da qualcuno che non sia Whitney Houston, come nella storica, irripetibile, devastante serata del Super Bowl 1991, non possiamo far altro che decretare un inevitabile DOWN.

* In prima serata sul TG5 ancora lei, ancora Susanna Galeazzi, che non paga di presentare puntualmente un servizio a settimana su Vasco Rossi, uno sui Beatles e uno sui Queen, sfodera l’impossibile parlando dei Kiss e del loro concerto in streaming a Dubai di capodanno. Appunto capodanno. Peccato che il servizio sia stato trasmesso il 20 gennaio. Brava.

* Alla TV svedese una performance di rara inconsistenza che vede tristi protagonisti l’improponibile Papa Emeritus IV dei Ghost (dire ridicolo è poco) e quella che una volta era una grandissima band ovverosia gli Hellacopters. La versione di ‘Sympathy For The Devil’ è carta straccia.

[UP]

+ Jimmie Rodgers.

+ Jonas Gwangwa (The Jazz Epistles).

+ Perry Botkin Jr.

+ Walter Bernestein.

* Gli 80 anni di Michael Chapman.

* Gli 80 anni di Neil Diamond.

* I 75 anni di Dolly Parton.

* I 60 anni di Wayne Coyne che “festeggia” idealmente con i concerti (più volte rimandati causa Covid-19) al Criterion di Oklahoma City. I Flaming Lips dunque nel loro primo space bubble concert… suggestivo è dir poco. Suggestivissimo!

* Nel nuovo appuntamento griffato Amoeba Music “What’s In My Bag?” ecco Clem Burke (Blondie/The Empty Hearts).

* Nancy Wilson (Heart) griffa una nuova chitarra assieme alla Epiphone. “The Fanatic is Wilson’s first guitar designed for Epiphone and her second collaboration with Gibson Brands. The guitar features the classic Nighthawk shape with a mahogany body and figured maple veneer top”.

* Complimenti a Dave Mustaine che diventa cintura viola di jiu-jitsu. Il maestro Reggie Almeida: “After 2 years as a blue belt and hard training and lots of ups and downs today I had the honor to promote Mr @davemustaine to his well deserved purple belt ! Congratulations kid !!!”.

* Bruce Springsteen da Washington per Biden in una versione da brivido di ‘Land of Hope and Dreams’. Grazie.

* In rosso vivo ancora Ryuichi Sakamoto che dopo aver combattuto nel 2014 un tumore alla gola oggi purtroppo è costretto ad annunciare una nuova battaglia… tanti auguri.

* Per non dimenticare MAI la più incredibile voce del secolo scorso. Whitney Houston.

* Ci era colpevolmente sfuggita questa meraviglia. Mark Lanegan e Maggie Björklund in una strepitosa versione di ‘Nutshell’ degli Alice In Chains a ricamare un commovente video d’archivio. Il tutto si è svolto a dicembre per il MoPOP’s Founders Award fundraiser.

* La copertina non poteva che spettare a quel caro vecchietto di nome Bernie Sanders. La foto che lo ritrae infreddolito rannicchiato sulla sedia è diventata uno dei meme più virali e clamorosamente divertenti di sempre. Mentre lui commenta così: “It makes people aware that we make good mittens in Vermont. We have some good coats, as well. You know, in Vermont we dress warm. We know something about the cold, and we’re not so concerned with good fashion. We want to keep warm, and that’s what I did today”, noi presentiamo un piccolo collage con il meglio apparso in rete per quel che riguarda l’accostamento con il mondo musicale…