Up & Down #434. E che nessuno si offenda.

402

Non teme i congiunti la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* I Killers in mancanza di idee creative (da quando sono nati che purtroppo per loro succede…) lanciano una “linea” di salse piccanti in quattro gusti diversi. Come sapete tutto ciò che fanno per noi vale ZERO.

* Non poteva essere altrimenti. Uno shop online super kitsch quello che ha inaugurato Till Lindemann dei Rammstein dal titolo inequivocabile: Doctor Dick Shop. Tra i tanti prodotti imperdibili (!) anche il vibratore Tilldo e il vino Golden Shower… ZERO!

* Repubblica.it dà notizia dell’uscita di un box degli Spandau Ballet. Carlo Moretti inquadra benissimo la formazione britannica: “Spandau Ballet, un successo-rompicapo per i fan del rock.

* Annunciati i BIG di Sanremo. Davvero emozionante pensare di poter già cambiare canale. Tre mesi prima lo dichiariamo senza snobismi: vedremo altro. Quindi in marrone ci finiscono tutti i “campioni” in gara, figli di un’Italia musicale sempre più ridicola e zimbello di se stessa. L’Italia “intelligente” a cui piace definire questa ondata di senza arte né parte “scena indie” (mortaccivostra!). Certo meglio un autotune che Orietta Berti, meglio un’estetica da scappati de casa che Arisa, meglio il Barriolatinotequilamargaritaportamiacuba che Annalisa, meglio un capello a scodella e una palandrana hipster che un altro Francesco Renga. E allora tutti in fila in ginocchio dai giochi di potere della Rai, all’ombra del naso di Amadeus e della salivazione azzerata dell’eterno animatore di villaggi turistici Fiorello. Sanremo, il Festival REFUGIUM PECCATORUM di Amici e X Factor. Il festival del vuoto cosmico.

[UP]

+ Pauline Anna Strom.

+ Sam Jayne (Love As Laughter).

+ Carl Mann.

+ Dieter Horns (Lucifer’s Friend).

+ David Fitzgerald (The Telescopes).

https://twitter.com/kickthewall/status/1339340068209692672?s=20

* Forza Jeff non mollare.

* Ha fatto il giro del mondo l’incantata performance di Andrea Bocelli (per la prima volta in rosso su queste pagine) e la figlia Virginia di 8 anni. Nella cornice meravigliosa del Teatro Regio di Parma ecco una versione da favola del classico dei classici ‘Hallelujah’. E per una volta solo applausi.

* Come gli Smiths hanno cambiato la vita di Chloë Sevigny. Su Far Out Magazine l’interessante storia.