Nerds Attack’s Top 50 Albums of 2020

502

Il momento tanto atteso è finalmente arrivato. Fate allora spazio ai 50 dischi dell’anno scelti dal mondo che ruota attorno a Nerds Attack! Una classifica finale alla quale si è giunti, come è ormai consolidata consuetudine, sommando i voti delle Top 5 stilate dagli Addetti ai lavori e dai lettori. Oltre 200 i dischi citati in sede di votazione a decretare i successori della terna vincente del 2019 che era stata: Nick Cave – Fontaines D.C. – I Hate My Village. Un successo senza dubbio prevedibile quello di Fiona Apple, un ritorno fragoroso dopo otto anni di assenza, a conferma che i nomi “grossi” fanno ancora (nel bene e nel male) la differenza quando si tratta di fare scelte dettate anche dal cuore. Un margine non ampissimo quello che separa la ragazza di New York dagli altri piazzati sul podio che rispondono ai nomi già noti di Idles e sempre Fontaines D.C., autori di dischi buoni ma non certo urgenti e graffianti come i loro esordi. Dalla terza posizione in giù c’è un notevole divario, in mezzo al quale sguazzano felici anche i nostrani Calibro 35 a cui tengono compagnia vecchi volponi come Flaming Lips, RTJ, le leggendarie cariatidi Bob Dylan e Bruce Springsteen, gli outsider Muzz e Moses Sumney oltre ai redivivi The Strokes e gli immarcescibili X (il disco però non contiene tutti inediti). Scendendo in picchiata verso la ventesima posizione c’è praticamente l’abisso. Il pandemico 2020 ha lasciato un segno evidente. Il 2021 è alle porte, la nostra lista è già in via di aggiornamento, non vi resta quindi che iniziare a prendere nota!

1. FIONA APPLE > Fetch The Bolt Cutters
2. IDLES > Ultra Mono
3. FONTAINES D.C. > A Hero's Death
4. The Flaming Lips > American Head
5. Calibro 35 > Momentum
6. Bob Dylan > Rough and Rowdy Ways
7. Run The Jewels > RTJ4
8. Muzz > Muzz
9. Bruce Springsteen > Letter To You
10. Moses Sumney > Græ
11. Nothing But Thieves > Moral Panic
12. The Strokes > The New Abnormal
13. X > Alphabetland
14. Protomartyr > Ultimate Success Today
15. King Krule > Man Alive!
16. Fleet Foxes > Shore
17. Nick Cave > Idiot Prayer
18. Sonic Boom > All Things Being Equal
19. The Psychedelic Furs > Made of Rain
20. Bee Bee Sea > Day Ripper
21. Deftones > Ohms
22. Pearl Jam > Gigaton
23. Working Men's Club > Working Men's Club
24. Matt Berninger > Serpentine Prison
25. Phoebe Bridgers > Punisher
26. Marco Parente > Life
27. The Gaslamp Killer > Heart Math
28. Thurston Moore > By The Fire
29. Tame Impala > The Slow Rush
30. Perfume Genius > Set My Heart On Fire Immediately
31. Rolling Blackouts Coastal Fever > Sideways To New Italy
32. King Gizzard & The Lizard Wizard > K.G.
33. Gorillaz > Song Machine, Season One: Strange Timez
34. Sufjan Stevens > The Ascension
35. Boris > NO
36. Andy Bell > The View From Half Way Down
37. Future Islands > As Long As You Are
38. Screeching Weasel > Some Freaks of Atavism
39. Morrissey > I'm Not A Dog On a Chain
40. Autechre > PLUS
41. Porridge Radio > Every Bad
42. Jehnny Beth > To Love is To Live
43. Bill Callahan > Gold Record
44. Lucio Corsi > Cosa Faremo da Grandi?
45. Cut Worms > Nobody Lives Here Anymore
46. Kevin Morby > Sundowner
47. Kurt Baker > After Party
48. Sevdalidza > Shabrang
49. Róisín Murphy > Róisín Machine
50. Marilyn Manson > We Are Chaos
Nerds Attack! Music industry favourites of 2020 (Top 5)
ALBO D'ORO
2019 > Nick Cave And The Bad Seeds
2018 > Idles 2017 > Slowdive 2016 > David Bowie 2015 > Sufjan Stevens 2014 > The War On Drugs 2013 > Queens Of The Stone Age 2012 > Swans 2011 > PJ Harvey 2010 > Beach House 2009 > Grizzly Bear 2008 > Portishead