Up & Down #96

565

Non teme il lunedì di festa la rubrica più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno s’offenda vi augura buon divertimento.

DOWN

* Si chiamerà ‘Queen Forever’ l’album postumo dei Queen che da tempo Brian May “minaccia” di pubblicare. Quanto è dura la vita del pensionato… quanto è dura riposare in pace lassù…

* I deliri di Sergio Pizzorno. Colto da un fremito e da un impeto di modestia, il frontman dei Kasabian spera che il nuovo album: “will inspire a new generation of rock’n’roll bands”. Certo, a non fare musica.

* Anche Amici di Maria De Filippi è volto al termine. Ha vinto una ragazzotta dalla voce potente (l’ennesima) che al momento della premiazione si è lasciata andare ai soliti ringraziamenti di rito: “Ringrazio de Maria ghe sei shtata come un mamma per noi…”. In preda a eccitazione da diretta finiscono in down tutti i giornalisti prezzolati (e antichi come mummie egizie) che si sono lasciati andare a ogni tipo di superlativo nel giudicare i tre finalisti. Abominevole/i.

* Clean Bandit have been Shazammed more than any other act in the UK”. Noi amiamo il Regno Unito.

* A Nottingham Lancio di birra e “boo” per i Pizza Underground (Macaulay Culkin è il loro Grignani) che sono costretti successivamente ad annullare il tour europeo (Primavera compreso). Ridicoli è far loro un complimento e poi quella che percuote per tutto il tempo un cartone della pizza sarebbe da direttissima.

* A Roma il 3 giugno (domani) dura la scelta: seguire i Queens Of The Stone Age o i Music Awards al Foro Italico presentati da Carlo “Squallor” Conti e Vanessa “Ciccia” Incontrada? Josh Homme o Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Arisa, Mario Biondi, Luca Carboni, Gigi D’Alessio, Pino Daniele, Elisa, Emis Killa, Emma, Fedez, Giorgia, Fiorella Mannoia, Marco Mengoni, Moda’, Moreno, Ligabue, Laura Pausini, Gue’ Pequeno, Max Pezzali? Dura, davvero dura.

* Axl Rose non sembra pensare al ritiro e rilanica: “Guns N’ Roses May Release Two New Albums”. C’eravamo tanto tanto amati.

* Carl Barat reveals his fear of getting bottled off stage at The Libertines 2014 comeback gigs”. Preoccupazione giustificata. Anzi, magari!

* Sarebbe stato meglio se le avessero rubato quella cazzo di linguetta. Ma a Miley Cyrus i ladri ha pensato bene di sottrarre con destrezza la sua Maserati da 100mila dollari. L’artista americana è stata derubata nella sua casa di Los Angeles mentre lei si trova (come è noto) in Europa (arriverà anche a Milano).

UP

* Il Primavera Sound Festival si conferma evento a cinque stelle. Da un’edizione ventosa (2013) a una piovosa, ma a rimanere sono alcune performance maiuscole, tra cui spicca quella dei giganteschi Slowdive. Barcellona, l’appuntamento è al 2015. Grazie.

* Un box a raccolta fondi per non dimenticare l’opera dei Frankie Goes To Hollywood (apri).

* Deryck Whibley dei Sum 41 ritorna letteralmente in vita in seguito al ricovero d’urgenza a causa di un cronico abuso di alcol. Dopo le foto del letto d’ospedale comparse in rete, Whibley si lascia ritrarre nella sua spaventosa magrezza (vedi foto) e scrive ai propri fan: “Hey everyone, I just wanted to thank you all so much for sending gifts and all of the compassion and support you have shown me. It really means a lot to me in this time of recovery. I will be better soon and back out on stage before you know it. See you all soon, Deryck Whibley”. Coraggio.

* Jack White affonda giustamente il colpo nei confronti dei Black Keys, poi scrive dal proprio sito ufficiale una spiegazione dei fatti, scusandosi anche nei confronti di Meg White (se vi siete persi le puntate precedenti, recuperatele!). Io sto con Jack White. Ora però tutti al Glastonbury!

* Steve Perry, frontman degli insuperati Journey, e una delle voci più belle di sempre, ricompare dal vivo dopo la bellezza di 18 anni. L’occasione gliela dona Mark Everett che lo ospita durante un paio di show degli Eels. Lo stesso signor E spiega: “I avoided him for years, and then one day I had lunch with the film director Patti Jenkins, who made the Charlize Theron movie ‘Monster.’ She happened to be good friends with Steve, and she said, ‘You should really meet Steve. He’s the greatest guy.’ So I did, based on that recommendation, and found that she was absolutely right. Steve’s the greatest guy.”

* Auguri a Bret Michales (Poison), diabetico da sempre, costretto a tempestive cure mediche durante un concerto al Palace Theater di Manchester nel New Hampshire. Le condizioni di Michaels vengono spiegate in un comunicato ufficiale apparso su Facebook (leggi).

* Il pilota Bruce Dickinson ha in serbo una bella sorpresa “volante” per il festival di Knewborth (leggi).

* Il nuovo libro di Henry Rollins è pronto. W Henry Rollins (informati).

* Tina Turner è viva e vegeta. Falsa la notizia apparsa qualche giorno fa di un suo ricovero in Austria. La mitica artista americana ha fatto visita ai Rolling Stones impegnati a Zurigo. Con il marito Ike Turner fecero da supporto proprio agli Stones nel lontano 1969 al Madison Square Garden di New York.

* Ozzy Osbourne spinto alla musica dai Beatles. Il madman lo rivela in un’intervista a Kerrang: “I’m sure I’d been exposed to other songs, but I think the first one that has a real effect on me was She Loves You by The Beatles. It was just magic – it was like being hit by a bolt of lightning. I even remember where I was and what I was doing. I was walking down the road in Aston one day, with my light blue transistor radio, and this song came on. I thought, ‘What the f**k is that?'”. Le storie più belle.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here