Up & Down #87

637

Non teme la Primavera la rubrica più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno s’offenda vi augura buon divertimento.

DOWN

* Per celebrare l’uscita del disco postumo di Johnny Cash, La Blogotheque ha realizzato una sorta di corto con protagonisti Brandon Flowers, Father John Misty e Local Natives. Dice che ad un certo punto il cielo si è aperto!

* La FIFA ha scelto! L’anthem di chiusura dei mondiali di calcio (‘We Will Find A Way’) sarà interpretato da Carlos Santana, Wyclef Jean, Avicii e Alexandre Pires. Dice che ad un certo puno il cielo si è aperto di nuovo!

* George Ezra ospite di Fabio Fazio a Che Tempo Che Fa. Solo con la chitarra il 19enne inglesino esegue il tormentone ‘Budapest’. Uno strazio lungo tre minuti e mezzo di latrati e gorgheggi mannari. Una nuova tendenza, certo. Tendente al basso. Di King Krule fortunatemente ne esiste solo uno.

* Prima puntata del serale di Amici di Maria De Filippi. Solita giostra paesana con protagonisti giovanni truzzi vestiti con improbabili tute sponsorizzate. Miguel Bosè si crede Peter Gabriel, Luca Argentero sparla, la Ferilli non viene degnata di uno sguardo dal super ospite Matthew McConaughey (disponibile e simpatico, con tanto di mamma al seguito), Gabry Ponte (???) crede di essere Moroder, l’imbalsamata Fiorella Mannoia noiosa quanto un documentario lappone sull’accoppiamento dei lombrichi senza sottotitoli e poi i due momenti più bassi: Checco Zalone e Modà. Il primo è il greve personaggio miracolato che tutti conosciamo, sempre sudato, vestito con camicia nera per nascondere adipe flaccido privo di speranza, battute da caserma, e una parodia de “La Grande Bellezza” che meriterebbe un processo per direttissima. I “secondi”, che duettano con una nanetta in gara, tirano fuori il consueto peggio come ciò che indossano per sentirsi strafighi, ovverosia bellissimi completi Conbipel, con la puzza di pelle finta che buca lo schermo. Perchè lo fate?

* “Duff McKagan may be heading back to Guns N Roses. Apposto.

* A maggio esce ‘XSCAPE‘ il disco postumo di Michael Jackson che include 8 brani inediti. Al peggio non c’è mai fine. E in questo caso il cielo ha evitato di aprirsi.

* Skid Row in Italia.

UP

* In settimana Damon Albarn ha parlato di aver fatto uso di droghe (“Heroin made me incredibly productive… bla bla bla”) così sul web sempre più cinico spunta una divertente “massima”: Spacemen 3 took heroine and wrote ‘Revolution’. Damon Albarn took heroine and he wrote ‘Country House'”.

* Ai Juno Awards vincono Arcade Fire e Tegan And Sara. Tutto scontato e già ampiamente pronosticato. Ma la grande notizia e che al momento dell’annuncio del premio Justin Bieber viene sonoramente fischiato seppur assente. Questi canadesi civili.

* Frankie Knuckles.