Up & Down #80

407

Non teme le stracittadine la rubrica più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno s’offenda vi augura buon divertimento.

DOWN

* Dopo l’esibizione al Super Bowl e le conseguenti accuse di “playback” i Red Hot Chili Peppers nella persona di Flea spiegano, giustificano, comunicano. Una lunga filippica, inutile, di cui non se ne sentiva proprio il bisogno.

* Le t.A.T.u dopo alcuni anni ricompaiono in pubblico in occasione della cerimonia d’inagurazione dei giochi invernali di Sochi. Figlie putative di Putin.

UP

* Finalmente in pubblico (al Colbert Report) le “liberate” Pussy Riot. Tanto giustificato clamore.

* Durante un concerto dei QOTSA in Florida il nostro caro Josh Homme si fa “giustizia” da solo per placare un fan troppo “allegro” (guarda). Stima.

* A Portland invece Action Bronson contro la security (guarda). Bullo.

* E’ ormai acclarato: Chad Smith e Will Ferrell sono la stessa persona!

*Donovan to be inducted into Songwriter’s Hall of Fame”. Applausi.

* “Music mogul Simon Cowell‘s The X Factor US has officially been cancelled”. Comunque sempre “UP”.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here