Up & Down #70

496

Non teme la domenica a piedi la rubrica più giovane di Nerds Attack!. Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno s’offenda vi augura buon divertimento.

DOWN

* Bono e Chris Martin in nome della carità (guarda). E di Dio. Lou Reed da lassù chiede i danni e giustizia.

* Lupe Fiasco preso a pomodorate (guarda). Del resto con un nome così.

* “Neil X of Sigue Sigue Sputnik has a new band called The Montecristos. Cristos santos!

* Ligabue interviene nella trasmissione del laido Fabio Fazio: “Mio figlio ascolta i Cannibal Corpse”. Te credo.

* Phil Collins Returning to music and Genesis?”. Ma il 2014 è bisesto?

* The Walkmen ufficializzano la fine dopo 13 anni e 7 album. Inspiegabile longevità. In alto i cuori.

UP

* Le discussioni su Spotify non sembrano avere fine tra colleghi illustri. “I love Thom Yorke, but when I heard him complaining about Spotify, I’m like, You’re just like an old guy yelling at fast trains”. (Moby > Thom Yorke)

* “I am a 45 yr old Luddite and proud of it…” (Thom Yorke > Moby)

* Lemmy, 67 anni, dopo i recenti gravi malanni, ammette di bere solo vino e di fare tanti esercizi fisici con la sua nuova fiammante cyclette. Heavy style.

* Morrissey si esibirà con tre brani nella serata dedicata all’assegnazione del Premio Nobel per la pace. E scoppia la polemica (come direbbe Studio Aperto).

* ‘Dream River’ di Bill Callahan è il miglior disco dell’anno per Mojo. Intramontabile.

* Todd Rundgren e la lodevole iniziativa: “has started The Spirit of Harmony, a foundation to help school programs with music education”. Applausi

* A Carnaby Street una mostra fotografica “pop up” sui Duran Duran. Una settimana per ammirare gli scatti di Denis O’Regan racchiusi nel libro “Careless Memories” che documentano la band durante il Sing Blue Silver Tour del 1984.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here