Up & Down #56

430

Non teme il ferragosto moglie mia non ti conosco la rubrica più giovane di Nerds Attack!. Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno s’offenda vi augura buon divertimento.

DOWN

* Dopo cinque anni di benedettissima assenza tornano gli insulsi The Fratellis con un album dal titolo certamente azzeccato: ‘We Need Medicine’. Si rendono conto ma persistono.

* Taraka Larson delle Prince Rama viene attaccata dai procioni a Central Park. Portata in ospedale eccola postare la sua foto “ricordo” e quella del famelico procione sui “soliti” social network. Tra il ridicolo e il faceto.

* Jack White Vs Karen Elson. Jack White Vs Black Keys. Jack White contro tutti. Anche questa è America.

* Dura reazione di Mosca alla provocazione della band Usa Bloodhound Gang, il cui bassista Jared Hasselhoff, durante un concerto a Odessa (Ucraina), si è infilato la bandiera russa nelle mutande. Un’impresa postata su Youtube e costata al gruppo l’espulsione dal festival nella regione di Krasnodar nel Mar Nero.

* George Michael secondo il Sunday People porta ancora visibili (dietro la testa) i segni del recente incidente stradale. Non nuovo ed episodi del genere al buon George auguriamo una redenzione verso le due ruote non a motore.

* Lo show dei Death Grips annullato all’ultimo istante e la conseguente furia dei “fan” che devastano la strumentazione sta diventando una piccola farsa a stelle e strisce. Comunicati, smentite, messa in scena, discussioni. Davvero un bel mese di agosto.

* Che prosegue con un’altra bega tutta yankee. Sean Hannity durante il suo programma “Hannity” su Fox News attacca Ryan Adams (“If we wanted to torture terrorists, we can play his music”). Segue una battaglia a colpi di tweet e vendette TV (leggi).

* Quando la salute è tutto. Lemmy viene consigliato dai dottori di ritirarsi, a Brian May gli sostituiscono un ginocchio, Poncho Sampedro si frattura una mano e Neil Young annulla le restanti date del tour europeo, Bernard Sumner fa lo stesso con una gamba, Gem Archer si rompe la testa, noti infine sono i recenti guai di Lou Reed, Aretha Franklin, George Michael e Morrissey… insomma un pensierino ad una dorata pensione io lo farei…

* I Gauntlet Hair si sciolgono: “Gauntlet Hair has reached its end. Thank you all for your support these past 4 years. Love, Andy & Craig”. Uno split è sempre una brutta notizia… (!)

UP

* HMV to return to original Oxford Street store in October”. Una buona novella per tutti gli appassionati di musica e della città inglese.

* I Daft Punk erano attesi il 6 agosto al Colbert Report ma all’ultimo momento, a causa di una bega contrattuale Viacom/MTV, hanno lasciato tutti con l’amaro in bocca… o quasi. Visto che lo stesso Stephen Colbert per “riempire” lo spazio vuoto si è esibito in un’esilarante personalissima versione di ‘Get Lucky’. Anche qui tutta una perfetta messa in scena? Forse… ma il “video” rimane.

* All’Ypsigrock siciliano non manca la perturbazione che nel weekend si è abbattuta sull’Italia da Nord a Sud. Grande plauso agli svedesi Shout Out Louds che si esibiscono (senza ripari) sotto un autentico nubifragio.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here