Up & Down #55

454

Non teme il finale di stagione la rubrica più giovane di Nerds Attack!. Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno s’offenda vi augura buon divertimento.

DOWN

* Elio E Le Storie Tese Vs Club Dogo. Quando gli estremi si toccano. E ci rimangono male.

* Giovanni Allevi parla di Beethoven, del ritmo, e cita Jovanotti. Contro il capellone si scatena tutto il mondo. Un’altra occasione persa per stare zitto. E adesso Maria De Filippi lo ospiterà nuovamente per dargli spazio, inginocchiarsi e piangere?

* Matt Bellamy dei Muse denuncia “pressioni” avute (tangenti?) per lo show romano e in particolar modo per il permesso di utilizzare fuochi pirotecnici: “In Rome, we had to bribe people with thousands of euros just to be allowed to blast our fire effects. We had to phone the British Embassy in Rome and argue with some official”. Che bella figura di merda. Doppia, visto che poi arriva una rettifica ufficiale.

* Su Italia 1 dal 15 luglio va in onda ogni lunedì (per 5 puntate) “Nord Sud Ovest Est“, un programma on the road, che vede protagonisti ancora una volta Max Pezzali e Jake La Furia (!), assieme a Paola Iezzi (senza Chiara fortunatamente). I tre a bordo di un furgoncino vintage della Volkswagen vanno a caccia di tormentoni e canzoni amarcord. Una sorta di “Meteore” in movimento, fresco e anche divertente ma nulla più. La logorrea inarrestabile di Pezzali, l’inutile gioco di “spalla” del compare e la pelle tirata della Iezzi, non aiutano a far decollare un programma che passa (ad esempio) dal noioso Francesco Facchinetti (lui era punk, non scordiamocelo… !!!) ad un educatissimo Gazebo catturato nella sua casa piena di cimeli e ricordi. Passabile e passato.

UP

* I Blur.

* Neil Young.

* I Sigur Ros.

* Kieran Hebden (Four Tet) annuncia il nuovo album e ci tiene a sottolineare: “no pre order, no youtube trailers, no itunes stream, no spotify, no amazon deal, no charts, no bit coin deal, no last minute rick rubin. Applausi.

* Bernard Sumner (New Order) si rompe una gamba durante il tour americano, ma non molla e annuncia che nessuna data verrà cancellata. “When I go on stage I am in pain and physically unable to give it my all”. Rispetto.

* I 70 anni di Mick Jagger.

* Dopo aver versato 142mila dollari per salvare il Masonic Temple di Detroit, Jack White dona 200mila dollari per contribuire al National Recording Preservation Foundation. Esempio.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here