Up & Down #395. E che nessuno si offenda.

328

Non teme la tristezza la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Qualsiasi tipo di flash mob pensato, creato, realizzato, scaturito su un qualsiasi balcone d’Italia. Ciavatte, tarante, capelli unti, mandolini, metallari, coperchi, inni, marcette. #IORESTOACASACONDIGNITA

* “Gianna Nannini e gli altri, serenate rock in diretta social”. Appunto.

* E poi arriva XL di Repubblica.it a farci volare altissimo. Padre della musica industrial e di MOLTE ALTRE COSE.

[UP]

+ Keith Olsen (Music Machine).

+ Don Burrows.

+ Richenel.

+ Genesis Breyer P-Orridge.

* Il ricordo di Asia Argento.

https://www.instagram.com/p/B9usCw4JpbT/?utm_source=ig_web_copy_link

* Dopo anni di dispute legali finalmente la corte d’appello di San Francisco ha stabilito che ‘Stairway To Heaven’ dei Led Zeppelin non è figlia di un plagio nei confronti della leggendaria ‘Taurus’ degli Spirit.

* Joan Jett e Sting da applausi. Sono infatti tra i tanti artisti che hanno partecipato ad un album benefico (‘Music Moments’) in favore dell’Alzheimer’s Association. Sting ha contributo con il classico di Otis Redding(Sittin’ On) The Dock of the Bay‘ mentre Joan Jett con ‘Hard to Grow Up‘.

* Il mondo della musica e dello spettacolo in genere si è mosso ovunque in questi tempi bui afflitti dal Covid. Tra le tante iniziative ecco la raccolta fondi promossa dalla Mescal e supportata anche da Bugo.

* Il pensiero di Moby.

* E quello di St. Vincent.

View this post on Instagram

Stay inside and play.

A post shared by St. Vincent (@st_vincent) on

* E poi J Mascis e l’Italia. Grandissimo!

* “You washed your hands. Now take the cure! Thanks to DEVOtee Joey Alonso for image of Devo-19.