Up & Down # 393. E che nessuno si offenda.

319

Non teme i dolori la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Patti Smith ancora in Italia per la 357esima volta in cinque anni (crediamo il numero sia molto vicino alla realtà). Con tutto l’amore, il rispetto, la devozione verso l’artista americana, diciamo a pieni polmoni: BASTAAAAAA CAZZOOOO!

* I Public Enemy fanno “fuori” Flavor Flav. Il comunicato è lapidario: “Public Enemy and Public Enemy Radio will be moving forward without Flavor Flav. We thank him for his years of service and wish him well”. Tutto nasce da uno “scazzo” vero e proprio tra Flav e Chuck D in merito alla partecipazione del gruppo alla campagna pro-Bernie Sanders.

* La causa è nobilissima. Un brano scritto per beneficenza e a supporto degli Invictus Games, manifestazione sportiva dedicata agli invalidi militari di cui il principe (quasi ex) Harry è patrono. Il musicista che si è prestato è Jon Bon Jovi. Ma che tristezza vederli assieme passeggiare sulle celebri strisce pedonali di Abbey Road (il pezzo è stato infatti registrato in quegli storici studi), che tristezza vedere Harry totalmente impreparato nello studio, che tristezza la canzone, che malinconia generale.

* Rollingstone.it e la morte di David Roback. Le ultime righe biografiche puzzano di traduzione dall’inglese venuta un po’ male. “La carriera di Roback è iniziata nella Paisley Underground, la scena psych californiana dei primi anni ’80. Ha suonato in diverse band, come i Rain Parade, e ha formato gli Opal con Kendra Smith dei Dream Syndicate. Quando Smith ha lasciato il progetto nel bel mezzo di un tour con i Jesus and Mary Chain, Roback ha contattato Sandoval per rimpiazzarla. Il duo trasformerà il gruppo nei Mazzy Star”. Noi avere compreso. Grazie.

[UP]

+ David Roback.

+ Mike Somerville (Head East).

+ Elisabetta Imelio (Prozac +/Sick Tamburo).

* Un grande onore per i Roots che nella loro Philadelphia si vedono intitolare una strada. Nel sud della città East Passyunk diventa così “Avenue of The Roots”.

https://www.instagram.com/p/B87zHMmFnPa/?utm_source=ig_web_copy_link

* St. Vincent sempre attiva, attivissima. Inaugura infatti una collaborazione con la athletic apparel company Outdoor Voices che dà vita alla linea STV.OV collection. “It may come as a shock to some, but team sports and exercise have been a massive part of my life since I was young. I have tried every manner of exercise clothes and never found the perfect fit or design. So when OV, a Texas-based, female-founded-and-run-company, approached me about collaborating, I was thrilled!. I hope you guys enjoy it. I think you will. If you don’t, I’m sure I’ll hear about that, too”. 

* Nelle profondità marine tra le Hawaii e il Messico (Clarion Clipperton Zone) è stata scoperta una nuova specie di crostaceo a cui è stato dato il nome ispirato ai Metallica. Il Macrostylis Metallicola è stato scoperto da Torben Riehl e Bart De Smet.

View this post on Instagram

We’ve played on all seven continents, made it into the Rock & Roll Hall of Fame and now… we’re a crustacean! Senckenberg researcher Dr. Torben Riehl and Dr. Bart De Smet of Ghent University in Belgium have discovered a new crustacean species in the depths of the northern Pacifica Ocean and decided to name it after some rock band… Welcome to our world Macrostylis metallicola! First of all, stellar name Dr. Riehl. Second, what an honor! Not only did Dr. Riehn name his discovery after a band as he has been a fan since childhood, The Thing That Should Not Be has a few things in common with us. The worm-like creature dwells in complete darkness, has no eyes, and is colorless. Talk about Blackened! It also lives amongst metallic nodules containing cobalt, copper, manganese, nickel, and rare-earth elements. So it basically lives in a rock stadium? Now that’s one metal crustacean! You just never know what you’ll find lurking beneath the sea. Art by @anyfranksz

A post shared by Metallica (@metallica) on

* Dopo gli Who (novembre 2019) la Music Walk of Fame in Camden tributerà anche Amy Winehouse, i Madness e i Soul II Soul. Tre nuove pietre dunque verranno scoperte il 2, 4 e 6 marzo. I genitori della Winehouse: “We all know how much Amy adored her beloved Camden, so how fitting that her name is now part of the very fabric of the place she loved. To be part of the ‘Music Walk of Fame’ is such a great honour. We’re absolutely delighted that Amy’s musical legacy is being celebrated in this way”. I Madness: “Camden town has always been a hot bed of culture and music and we had the great privilege to have been given lift off from this great town. Without Camden we would have been nothing so it’s a great honour to be the recipients of the Music Walk of Fame stone. Thank you”Jazzie B dei Soul II Soul: “It’s great to be recognised for the music we produced and the movement we created, just a stone’s throw from where it all began”.