Up & Down #378. E che nessuno si offenda.

269

Non teme l’acqua alta la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Pete Doherty arrestato per rissa: è la seconda volta in 48 ore. Dopo essere finito in manette e rilasciato per possesso di droga il cantante ha tirato un pugno a un ragazzo di 19 anni in un bar di Saint-Germain-des-Pres a Parigi”. Fare il coglione non sapendo (forse) che siamo quasi nel 2020.

* Cittadinanza americana in sospeso per Neil Young. Richiesta inoltrata per poter votare alle prossime elezioni presidenziali in programma nel 2020. Ma l’aver dichiarato di fare uso di marijuana ha bloccato la “pratica”. W l’America. Giusto ‘Rockin’ in the Free World’.

* Il posto giusto per Dave Grohl: “Sesame Street“.

* Un paio di mesi fa avevamo messo Moby su queste pagine per essersi fatto tatuare sul collo “Vegan For Life”. Oggi però il colore è marrone perchè, va bene tutto, ma il (buon)gusto ogni tanto conta. I nuovi tatuaggi infatti gridano vendetta.

* Josh Homme e Brody Dalle si separano dopo 12 anni di matrimonio.

[UP]

* Non si arrestano i tributi a David Berman scomparso prematuramente ad agosto. Il frontman di Silver Jews/Purple Mountains è stato infatti ricordato dai Tennessee Titans (squadra di Nashville della NFL) impegnati contro Kansas City.

* Iggy Pop diventa una statuina (versione blu e rossa) per mano della Wax Face Toys che lo ha immortalato nella celebre posa durante lo storico “Peanut Butter Incident” al Cincinnati Pop Festival del giugno 1970. Prezzo 250 dollari. La stessa azienda nei mesi scorsi ne aveva realizzate altre due versioni in argento e resina.

* Dicevamo di Neil Young… che via social festeggia beatamente così i suoi meravigliosi 74 anni.

* Diversi i festeggiamenti per Jehnny Beth che celebra così il suo sesto anno di sobrietà. Per questo si merita la nostra copertina. “6 years of alcohol-free life and still hasn’t killed the fun”.