Up & Down #351. E che nessuno si offenda.

284

Non teme le grandinate la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Imagine Dragons to perform at the UEFA Champions League Final Opening Ceremony”. Notizie che non vorresti mai leggere mentre provi a capire perchè da 15 anni non mangi un cornetto all’Autogrill.

* Daniele Silvestri: Nel nuovo album torno a impegnarmi. E dedico un brano a Totti”. Ah ecco.

* Corriere.it sezione Bologna ha le idee politicamente chiare: Claudio Cecchetto candidato rock a Misano: «Se vinco, ci sarà da divertirsi»”. Auguri.

* Gazzetta.it ci illumina la giornata: “Icardi ora è rock: foto con Lenny Kravitz insieme a Wanda”.

* I colleghi di Tuttosport non vogliono essere da meno e delirando: È un Milan Rock, Gattuso a ritmo Europa. Perdonali.

* Si chiama Met Gala si legge festa di carnevale e silicone con ospiti al Metropolitan Museum of Art di New York. Serata (fortunatamente) di beneficenza che mette in passerella il “meglio” del mondo fashion… tra i pochi a salvarsi in questo marasma in stile carri di Viareggio senza dubbio Jared Leto e la sua personalissima… testa!

* Divertente siparietto scivoloso a Milano per Kirk Hammett durante lo show dei Metallica. Gambe all’aria e wah wah! “Ummm- I slipped on my wet wah pedal. It rained so much I felt like I was playing guitar in the shower”.

* IlSole24ore.com e gli appuntamenti live “sempre più in alto”. “Knopfler e Kravitz, Italia sul K2 del rock”. Allegria!

* Repubblica.it ci regala Pietro D’Ottavio che nel pezzo “Da Myss Keta a Chadia Rodriguez fino a Mèsa e Maria Antonietta, le donne le suonano forte”, mixa perfettamente banalità wikipediane e deliri votati all’inutilità.

[UP]

+ Pekka Airaksinen.

* I 70 anni di Billy Joel.

* Buone notizie per Mick Jagger che, come riporta il Sun, potrà pensare di tornare ad esibirsi dopo il delicato intervento al cuore. “Mick is delighted to be back to full health and feels 100 per cent after his op. He is his normal chipper and positive self. Doctors are really pleased with his progress and were happy to give him a clean bill of health. His healthy eating has really helped with his recovery and he’s been taking it easy and resting, as well as enjoying down time with his friends and family. The health scare has just reminded him to keep taking good care of himself”.

* Complimenti a Justin Timberlake (“No Dream is too big!!! Keep chasing!!! Trust me… I’m a DOCTOR!!”) e Missy Elliott (“CREATE YOUR OWN LANE!!!! Sincerely Dr. MISSY ELLIOTT”) che hanno ricevuto una laurea ad honorem dal prestigioso Berklee College of Music di Boston.

* La campagna era partita alla fine del 2018 e il lieto fine si è compiuto in questi giorni. A Staten Island parte della zona di Park Hill (all’incrocio tra Vanderbilt Avenue e Targee Street) è stata ribattezzata in onore del Wu-Tang Clan. Qui la cerimonia.

* Liverpool sugli scudi e in finale di Champions. Gazzetta.it rivela particolari succosi sul mister Jurgen Klopp: “La filosofia di Klopp: il fango, Gandhi e l’heavy metal”. Corna al cielo.

* L’ultima delle sette date a Broadway, siamo al Lunt-Fontanne Theater, ha visto Morrissey eseguire per la prima volta in assoluto il brano degli SmithsI Won’t Share You‘, per la prima volta dopo 35 anni ‘Girl Afraid’ (sempre della band madre) e il suo ‘The More You Ignore Me, The Closer I Get’ per la prima volta dopo 15. E questo a noi basta e avanza.

* Copertina dedicata a Noel Gallagher e al Manchester City che trionfa in Premier. Il musicista super tifoso si manifesta negli spogliatoi dove impazza la festa e ovviamente Bernardo Silva posta e scrive “Today is gonna be the day”.