Up & Down #332. E che nessuno si offenda.

455

Non teme le miccette la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Scompare il grande cineasta hongkonghese Ringo Lam che viene ricordato anche e soprattutto per l’influente “City On Fire” del 1987 fonte d’ispirazione totale per “Le Iene” di Quentin Tarantino. E sul web è una ridda di refusi che toppano il nome del film: “City IN Fire” (Ilmessaggero.it), “City OF Fire” (Movieplayer.it) e così via. Non è musica ma quando il disgusto è troppo è bene denunziare.

* L’eroe dei due mondi Ernesto Assante, sulle paginette di Repubblica.it presenta i 15 album dell’anno. Iniziamo. Young Fathers e il loro ‘Cocoa Sugar’: “Che musica è? Francamente non sappiamo e, forse, non è nemmeno importante saperlo”. Rivelato il metro di giudizio usato da una vita. Poi ‘Oxnard’ di Anderson .Paak: “E’ un disco complesso e bello, ma che volendo si può ballare”. Benissimo. Andiamo coi refusi. Il disco di Father John Misty ‘God’s favourite customer’ ma è semplicemente “FAVORITE”, poi quello degli Arctic MonkeysTranquility Base and Casino‘ ma magari manca l’HOTEL (‘Tranquility Base Hotel & Casino’), per arrivare al ridicolo con l’album di Kamasi Washington che diventa ‘Heaven and hell‘ anzichè ‘Heaven and Earth’. Chiudere l’anno alla grande e senza vergogna.

[UP]

+ Honey Lantree (The Honeycombs).

+ James Calvin Wilsey (The Avengers/Chris Isaak).

* Peter Hook metterà in mostra e poi in vendita una collezione importante di memorabilia direttamente dall’esperienza seminale avuta con i Joy Division. Il 21 gennaio sarà disponibile in vendita il catalogo, poi alla fine di febbraio presso l’Omega Auctions verranno esposti gli oggetti e il 2 marzo ci sarà l’asta. Il crumiro Hook spiega: “I’ve watched Ian Curtis’ house sell, and I’ve watched Ian Curtis’ kitchen table sell. People go nuts for it, and I’m like the king in his castle counting all his gold. It’s just quite odd really when you actually sit there thinking, ‘What the hell are you doing keeping hold of Joy Division?’ I realized that the relationship between us all was never gonna happen, and I was holding on to something for the wrong reason”.

* Abbiamo scelto alcune delle foto più “interessanti” che le celebrities hanno postato per fare gli auguri di Natale. E allora in sequenza Jennifer Lopez e il compagno Alex Rodriguez impegnati a preparare il pranzo natalizio vestiti con identici pigiamoni, il commovente scatto di Billy Idol assieme alla mamma, lo splendido scatto di Andreas Neumann (@neumanvision) che ritrae i magnifici QOTSA sotto l’alberello, un sempre stilosissimo e giovanissimo Rod Stewart in compagnia del suo barboncino, Juliette Lewis sorridente con l’amore Brad Wilk.

* Ci sono voluti circa dieci anni ma alla fine sembra proprio che il prossimo anno vedrà la luce il biopic sui seminali Sly And The Family Stone dal titolo “Dance to the Streaming Music” diretto da Brady Spensor. Impatto totale e impronta indelebile sull’universo che ruota attorno al funk, al soul, alla psichedelia (questa sconosciuta), al rock. “The film chronicles the past decade of of Sly and the Family Stone and the journey up to the Music Modernization Act. With fellow producer Willem Alkema, the filmmakers shot new footage of Sly Stone and other artists who were influenced by his music. Other producers are Camille and Hamid Torapbour and Dr. Mark Smith at Winter State Entertainment, and Billie Feldman”.

* Copertina dedicata a Cat Power che festeggia così il compleanno dell’amica Patti Smith. “Happiest birthday joy & love to a dream come true”.