Up & Down #325. E che nessuno si offenda.

329

Non teme le aperture domenicali la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Muse in Italia.

* E allora ecco IlManifesto.it che titola “Muse: Con il rock spieghiamo come siamo caduti nella bolla trumpiana”. Supercazzolati.

* Sempre in tema di Muse Paolo Giordano su IlGiornale.it filosofeggia senza un perchè: E anche coraggiosi, se non altro perché continuano a produrre quell’entità storica ormai purtroppo in via di estinzione: i dischi. ?????????????

* I comunicati stampa. Mani rubate al Ministero dell’Agricoltura. Che per lanciare un artista (medio, mediocre, noto, poco noto, indie/trap/rap/con un nome da cazzo) usano parole come “sperimentazione”, “avanguardia”… cose così, cose dell’altro mondo (im)possibile. Purtroppo.

* Le notizie importanti sui media stranieri. Da prima pagina. Tutto il mondo è sempre paesello. Claudio Sanchez degli inutili e mediocri Coheed and Cambria (!?) si è tagliato i capelli. Roba sensazionale. “I look like a younger version of my grandfather”. Poro nonno. La faccia te dovevi taglià.

* C’è solo una domanda davanti a questo: ma che cazzo è? Chi è Elias? Perchè GazzettaTV? Perchè orrori del genere? Perchè a noi? Roma e l’Italia? “Suonare i Seven Nation Army col pubblico? Divertente”. Magari anche sparire con lo stesso pubblico.

* Una notizia del cazzo. Una fake news. Morrissey attacked onstage in San Diego”. E via il giro del web e del mondo. Ma guardando il video si nota come non ci sia stata nessuna aggressione se non la consueta corsa sul palco per abbracciare il Moz. Un ragazzo riesce a farlo con più… veemenza. Tutto qua. Non stupisce infatti qualche ora dopo la nota del manager del cantante Peter Katsi che chiarisce: “Nobody tried to punch M last night. Morrissey’s fans are not malicious. The fans were simply doing what they have been doing for almost 30 years. Trying anything they could do to jump onstage and touch him, or hug him. The fan in question was certainly more aggressive in reaching out for him than most, so security had to do their job and subdue the fan. That’s all it was. In the end no one was hurt, and no one was arrested”. Chiaro no?

* TG5 in prima serata. Domenica. Parte il servizio sui 50 anni del ‘White Album’ dei Beatles e sul mezzo secolo di ‘Electric Ladyland’ di Jimi Hendrix. Quest’ultimo nel nastro che scorre in sovrimpressione diventa ‘Electric Land’. Magnifico.

[UP]

Hugh McDowell (ELO).

* Il grande scrittore e saggista giapponese Haruki Murakami donerà la sua intera collezione di vinili (oltre a manoscritti originali e altro materiale del suo archivio) all’Università Waseda che lo ha visto laurearsi nel 1975. “Is a very important thing for me, so I thought I should explain clearly… I don’t have any children, and it would cause trouble for me if those materials became scattered or lost”. I dischi sono circa 10mila e in gran parte di musica jazz.

* I 75 anni di Joni Mitchell.

* Tanti auguri a John Mellencamp e Meg Ryan che annunciano così il loro fidanzamento (i due si erano legati nel 2011 e lasciati tre anni dopo…) che presto si tramuterà in un matrimonio.

* Un bacio tra due donne durante ‘Seven Nation Army’ e uno steward coglione che le accompagna fuori dalla sala concerto. Le due donne riaccompagnate dentro con tante scuse dal responsabile del Rogers Palace. Il tutto durante lo show a Edmonton (Canada) di Jack White che il giorno dopo ha scritto via Instagram: “This photo is a lesbian couple sharing a kiss at a Beatles concert in 1964 while the rest of the crowd screamed for the band. This is one of my favorite photos because of how beautiful the situation is; they are hiding in plain sight. Its 2018 now and two people expressing affection shouldn’t have to hide. The news that two women were stopped from kissing during my show in Edmonton really disappointed me. At the next show in Calgary I dedicated the song ‘love interruption’ to the two women and encouraged everyone in the crowd to kiss their loved ones. Let’s promote love and acceptance wherever and whenever we can. – Jack White III”.

* Auguri a Joe Perry trasportato d’urgenza in ospedale a New York dove era impegnato in un’esibizione (come ospite) assieme al “padrone di casa” Billy Joel al Madison Square Garden. “Perry was treated backstage by paramedics who gave the guitarist oxygen and used a tracheal tube to clear his airway before taking him to a hospital”.

* La copertina è dedicata a Franco Battiato che dopo mesi di silenzio (il preoccupante stato di salute aveva tanto fatto parlare) ricompare in questa splendida foto postata via social da Luca Madonia (ex-Denovo). Un piacere e un sollievo.