Up & Down #324. E che nessuno si offenda.

217

Non teme le mascherate la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Su IlMessaggero.it intervista a Gazzelle. “Vi spiego cos’è l’indie”. Ma vatte a fa un giro va.

* Su Panorama.it Gabriele Antonucci e le equazioni illuminanti: “I Massive Attack e i Portishead stanno al trip hop così come i Beatles e i Rolling Stones stanno al rock”. 

* CorrieredelloSport.it si occupa di cinema e del film “Ti presento Sofia”. Il titolo racconta la pellicola di Guido Chiesa. “Un papà rock al cinema” e dentro il regista spiega che: “… una commedia sentimentale con uno spirito rock…”. Certo grazie a Fabio De Luigi e la Ramazzotti… sai che RUOCK.

* Mentre a X Factor, durante la prima puntata dei live, Manuel Agnelli cita Cocteau Twins e Siouxsie and the Banshees e improvvisamente cala il gelo totale (con Fedez che si sente chiosare “certo io ho tutti i dischi…”), l’italietta burina si esalta con il RUOCK da sagra paesana. IlMessaggero.it rende l’idea. Sexy e rock, Emma Marrone è il nuovo volto Tezenis”.

* VirginRadio.it parla del profilo Instagram che Iggy Pop ha aperto per il suo pappagallo (un cacatua) di nome Biggy Pop. “Se non avete mai visto il pappagallo gigante di Iggy Pop, adesso è il momento giusto per conoscerlo. Il cantante, infatti, gli ha creato un account Instagram personale e lo sta facendo diventare una vera star…”. OK ma il profilo è stato aperto quasi due anni fa.

* Strafalcioni televisivi e ignoranza conclamata. I quiz imperversano, gli orrori pure. A “Caduta Libera” un giovane impiegato alla prova della domanda musicale. Simon & Garfunkel diventano “Sammy & Gifunk”. Grazie.

[UP]

+ Jimmy Farrar (Molly Hatchet).

+ Baba Oje (Arrested Development).

+ Hardy Fox (The Residents).

+ Mark Fosson.

Roy Hargrove.

+ Glenn Schwartz (Pacific Gas & Electric).

+ Tom Diaz (The World is a Beautiful Place and I Am No Longer Afraid to Die).

+ Josh Fauver (Deerhunter).

* Neneh Cherry e l’incontro con il maestro Pharoah Sanders: “Family threads everywhere… checkin out of hotel just now, I looked up and there was Pharaoh Sanders coming through the door… a true master xx”. Siamo ad Amburgo all’Uberjazz Festival.

* Siamo in California, alla Viewpoint School di Calabasas, frequentata dai figli di Chad Smith. I Red Hot Chili Peppers mascherati pensano allora bene di esibirsi a sorpresa proprio davanti ai ragazzi…

* Sempre attiva la famiglia Homme. Ecco i tre figli rigorosamente vestiti per l’occasione mentre sullo sfondo c’è proprio Josh stile marinaretto…

* Biggy Pop e il suo celebre padrone finiscono in rosso sempre grazie ad Halloween.

* Tra tutte le celebrities però che hanno infestato i social con le mascherate pro-Halloween la vittoria va sicuramente ad una splendida Beyonce “trasformata” in Toni Braxton… anzi in Phoni Braxton (il tributo è al disco omonimo del 1993). “Sending love and adoration to one of our talented legends. Thank you for the countless bops. Your tone, your beauty, your range, and your God-given talent is treasured. Loving you always. Have a Happy Halloween my Kings and Queens”.