Up & Down #323. E che nessuno si offenda.

196

Non teme le feste al supermercato la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Mark Knopfler in Italia.

* E ci mancava. Torinoggi.it parla di Omar Pedrini e lo descrive così: “Lo zio rock si racconta nel salotto de ARTeficIO music club…”.

* Tutto il mondo è tifoso. I Lakers sono la passione di Anthony Kiedis che viene accompagnato fuori dal campo dopo la sconfitta della sua squadra con i Rockets di Houston per aver dato in escandescenze alla fine della partita. Irritazione dovuta sia per il risultato finale sia per due espulsioni combinate ai giocatori della formazione di casa. Nel video i ripetuti vaffa e lo stato decisamente alterato del baffuto Anthony.

* Ricordate lo scorso numero dove abbiamo assegnato un DOWN agli anniversari dei dischi? Ecco Stereogum sintetizza e conferma la nostra rassegnazione rabbiosa.

* Tool in Italia a Firenze Rocks. Si scatena la ridda di news tutte uguali. Lo stampo è uno e le copie tante. Non si scappa. “Lo stile della band è unico e trascende i generi mescolando progressive rock, psychedelic rock e art rock”. Sembra un motto ma è l’artrosi dei media nazionali.

* I Maneskin presentano il nuovo album (forte di un singolo che neanche i peggiori Le Vibrazioni di 20 anni fa) e IlGiornale.it (come tanti altri) mandano in estasi i lettori. La sfida rock dei Maneskin ‘La nostra musica è libertà'”. E ancora: Loro suonano un rock che si è nutrito di T Rex, Bowie, Led Zeppelin e Guns N’Roses…, “… il loro istinto è rock vecchia maniera, “E poi, alla fine, «vedremo se siamo solo meteore», come rispondono sempre. In fondo, questo è il carattere rock. Alla frutta.

* Gloria Satta su IlMessaggero.it si accoda scrivendo sul suo blog cose così: “Non sono stati una meteora: i Maneskin,  vincitori morali di XFactor 2017, hanno appena pubblicato il loro primo album, ‘Il ballo della vita’ che, nel sonnolento panorama del rock italiano, s’impone per freschezza, maturità, potenza espressiva. UAU!

* Arrestato il 9 agosto con una gravissima accusa. Karl Logan chitarrista 53enne dei Manowar “Has been arrested for allegedly possessing child pornography. As they report, he was charged with six counts of third-degree sexual exploitation of a minor. Under N.C. General Statute §14-190.17A, “a person commits the offense of third-degree sexual exploitation of a minor if, knowing the character or content of the material, he possesses material that contains a visual representation of a minor engaging in sexual activity”. Schifoso.

* IlFattoQuotidiano.it ricorda Lou Reed: “Lou Reed, cinque anni fa se ne andava il profeta del rock. Che fa il paio con un quotidiano locale di Cuneo che strombazza felice: La poetessa del rock Patty Smith a spasso per le vie di Alba”.

* Repubblica.it celebra Lewis Hamilton: “Formula 1: quinto titolo mondiale per Hamilton, il campione rock entrato nella storia”. Ossessione vera. Ossessione RUOCK.

[UP]

Scott Alexander (Indigo Jones).

+ Winston ‘Shadow’ Bailey.

+ Melvin ‘Wah Wah Watson’ Ragin.

+ Tony Joe White.

+ Sonny Fortune.

Kieron ‘Ronnie’ Flynn (Fabulous).

+ Todd ‘Youth’ Schofield (Danzig, Warzone, Samhain, Murphy’s Law…).

* Sonic Youth to Sell Career-Spanning Collection of Gear and Records on Reverb”. Date un occhio curioso qui.

* Cinque anni senza Lou Reed.