Up & Down #281. E che nessuno si offenda.

518

Non teme i filmacci velati la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* “Nielsen: Metallica Was the Most Popular Rock Band of 2017 (based on total album sales plus album sale equivalents; one album sale equals 10 track sales or 1500 track streams, respectively)”. Notizie che non vorresti mai leggere mentre mangi cereali senza glutine come se non ci fosse un domani.

* Da un trailer di un film si può capire tutto o niente. Guardando quello di “Principe Libero” (nei cinema il 23 e 24 gennaio) – che racconta la vita di Fabrizio De Andrè per la regia di Luca Facchini, si capiscono due cose. Che il “taglio” è certamente da fiction televisiva (coproduzione infatti di Rai Fiction e Bibi Film) e che Luca Marinelli (sempre bravissimo) ha un “evidente” accento non genovese.

* Il Coachella ha svelato la line up. Interessante come un documentario notturno in lingua magiara sulle abitudini invernali dei lemuri.

Piero Negri su LaStampa.it si chiede allora dove sia il “rock” al Coachella: “… È evidente che mai ciò che si può facilmente definire rock è stato così poco presente a Coachella, evento nato per celebrare e sfruttare commercialmente l’idea stessa di rock festival. Il rock è morto o malato? È un segno dei tempi o una coincidenza. In America il dibattito infuria da un po’ e propone posizioni fideistiche o ideologiche (del tipo «Non morirà mai!», oppure «Sì, è morto e anch’io non mi sento bene»). The War On Drugs, Fleet Foxes, Haim and alt-J avranno il compito di smentire i catastrofisti. E certo saranno proprio quest’ultimi a smentire tutti.

* Luciano Spalletti non ha dubbi. Neanche noi.

* I Radiohead fanno causa a Lana Del Rey perchè ‘Get Free’ sarebbe “simile” a ‘Creep’. Con quale pudore se proprio ‘Creep’ è una brutta copia di ‘The Air That I Breathe’ per la quale persero in tribunale? Che figura tapina.

[UP]

* Torniamo alle classifiche della Nielsen. Il vinile più venduto del 2017 è stato ‘Sgt. Pepper Lonely Hearts Club Band’ dei Beatles. Farsi delle domande.

* Dopo circa dieci anni e per un solo appuntamento speciale (21 aprile al Viva Las Vegas Rockabilly Weekend) si riuniranno gli Stray CatsBrian Setzer, Lee Rocker e Slim Jim Phantom.

* Gli Archies finalmente faccia a faccia con i Monkees. Accadrà il 17 gennaio “In the forth issue of The Archies comic book some good old fashioned time-travel sends Archie Andrews and friends back to the 1960s where they come face to face with Peter, Davy, Mickey and Mike”.

* La Volvo 262C Bertone Coupe appartenuta a David Bowie è stata venduta per circa 160mila sterline. Ricordi e nostalgia.

* Stessa sorte che probabilmente toccherà alla Honda Monkey-Trail Bike di proprietà di John Lennon tra il 1969 e il 1971. La moto verrà messa in vendita a marzo dalla casa d’aste H&H Classics al National Motorcycle Museum di Solihull. Costo circa 30mila sterline.

* Al secondo “Day of the Doors” in quel di Los Angeles, grande festa per John Densmore che si è intrattenuto con amici e fan proprio all’intersezione di due vie molto “speciali”.

* Ray Thomas (Moody Blues).

* France Gall.

* Commoventi le foto che Linda Ramone ha tramutato in “stories” sul proprio profilo Instagram. All’Hollywood Forever Cemetery eccola con Toni Cornell rendere omaggio ai propri cari: Johnny Ramone e Chris Cornell.

 

* Buon 80esimo compleanno Adriano!