Up & Down #276. E che nessuno si offenda.

379

Non teme le marmellate stagionate la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Uno show benefico va benissimo. Ma Bono e Chris Martin insieme sulle note di ‘One for My Baby‘ è accoppiata deleteria (ci dispiace per il cameo di Sean Penn).

Marilyn Manson annuncia un nuovo concerto in Italia. Si ricomincia. Mtv.it: “Il reverendo del rock…” e via a riciclare banalità assortite. Ma c’è di peggio. Paolo Bonolis torna con “Music” dal 6 dicembre. Tra gli ospiti proprio Manson (a Roma è sbarcato giovedì 30 novembre per la registrazione) e il conduttore dichiara alla stampa: “Sarà ospite Marilyn Manson e mi aspetto già le polemiche, perché viviamo in un Paese cattolico. Non so cosa potrà succedere con Laurenti. Certo sono una bella coppia. Povero signor Warner…

* Anche questa è Roma. Anche questo è Valerio Scanu. All’Auditorium con la partecipazione straordinaria di Fiordaliso, Giò Gio Rappattoni e Simonetta Spiri.

* I Pearl Jam finalmente (!!!) ufficializzano le tre date italiane. Tra ruggine e pressappochismo ovviamente i media si scatenano furiosi. Il Mattino di Padova tuona sicuro: “Padova tra le capitali del rock, arrivano i Pearl Jam”. E il pezzo si apre in maniera sontuosa: Buongiorno rockettari: la notizia di oggi è di quelle che portano il sole anche a dicembre. Buongiorno un cazzo.

* Il Corriere.it fa invece ridere di gusto: La band americana grunge annuncia i concerti estivi…”.

* Noel Gallagher ospite a X Factor, programma ormai al capolinea, ammantato da noia ferale, sterilità di idee, parole e concetti. Speriamo si spengano presto le luci… anche sul milionesimo commento via Twitter di Liam Gallagher contro il fratello: “I wanna congratulate rkid on his performance on X factor tnight it’s a yes from me as you were. Not a fucking peep from the uk press bout the creepy 1 embarrassing himself on X factor wonder what is mate WELLARD thinks bout it”. Ridicolo lui, ridicoli tutti.

* Jarvis Cocker chiude ufficialmente il suo programma radiofonico “Sunday Service” in onda su BBC Radio 6 Music. Dopo quasi otto anni l’ultimo show sarà trasmesso il 31 dicembre. “It’s not goodbye, it’s just farewell. We wanted to say farewell properly and so we’re going to do a run of five extra-special shows throughout December, starting this Sunday. Let’s keep warm together”.

[UP]

* Arriva al MACRO di Roma il 19 gennaio la mostra “The Pink Floyd Exhibition – Their Mortal Reamins” che aveva avuto grande grande successo al Victoria and Albert Museum di Londra.

* La storia illustrata dei Devo in un libro di 300 pagine davvero unico. “The Brand/Unmasked“. Da 65 a 330 dollari nelle varie edizioni. Buon Natale.

* Un libro (il primo) anche per Florence Welch che la prossima estate sarà protagonista con “Useless Magic(“it is comprised of lyrics, poetry, things that have inspired her writing, and art taken from her own collection of sketchbooks, and aims to offer fans a closer look into the UK singer’s creative mind”). Il libro viene pubblicato il 5 luglio dalla Fig Tree al costo di circa 27 dollari.

* Si è celebrato alla St Mary’s Cathedral di Sydney il funerale di Malcolm Young. Cerimonia sobria e momenti di pura commozione.

* Un anno prima della morte il racconto in un documentario. “Charles Manson: The Final Words” con la narrazione di Rob Zombie. Andato in onda il 3 dicembre su REELZ. Interessante.

* Ogni anno la Children’s Cancer Association attiva il programma musicale MyMusicRx e l’iniziativa chiamata Bedstock. Un festival “online” dove gli artisti si esibiscono dalla loro camera da letto in favore dei bambini costretti in un letto d’ospedale durante le feste natalizie. L’edizione 2017 ha come protagonisti The Breeders, Iron & Wine, Stephen Malkmus, The Lemon Twigs, His Golden Messenger, Charly Bliss, Julianna Barwick, The Staves, Ed Sheeran, Ringo Starr, Cheap Trick, Nick Jonas, La Femme, Deer Tick e tanti altri. Un grande applauso.

* Strano ma vero. In visita ufficiale in Indonesia, il primo Ministro danese Lars Løkke Rasmussen ha portato in dono al presidente Joko “Jokowi” Widodo un costoso cofanetto di ‘Master of Puppets’ dei Metallica autografato da Lars Ulrich!

* Un’altra grande iniziativa della galleria Ono arte contemporanea a Bologna. Arriva infatti la mostra fotografica “Kurt Cobain 50: il grunge nelle foto di Michael Lavine” dal 13 dicembre al 31 gennaio. Non solo la celebrazione del 50esimo anniversario della nascita di Cobain ma per la prima volta in Italia saranno esposti anche i ritratti, sempre di Lavine, di altri big del mondo della musica americana del secolo scorso, come Kim Gordon, Nick Cave, Beastie Boys, Hole e Cramps.

* Dall’8 al 10 dicembre alla Blasé House di Londra un grande evento firmato da Anne Pigalle: “Never Mind Jackson Bollocks Here’s Anne Pigalle!” a celebrare i 40 anni dell’arrivo nella capitale inglese dell’artista parigina e dunque i 40 anni del punk. La prima “francese” a firmare per una major UK, collaborazioni con Michael Nyman, Tevor Horn e Adrian Sherwood, performer, pittrice, fotografa, poeta, artista multimediale. “She’s been called the modern Piaf for her music and the modern female Toulouse Lautrec by her compatriots”.

* Brody Dalle festeggia via social l’anniversario di matrimonio con il suo amato Josh Homme: “12 years married today 12/3/05 , 3 kids , 1 dog , 1 fish. Never a dull moment, I love you my everything”. Tanti auguri.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here