Up & Down #238

480

Non teme i novantasettesimiminuti la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* HIM‘s frontman Ville Valo has confirmed that the band are going to split at the end of 2017″. In alto i cuori.

* Studio Aperto (mercoledì). “Il papa pop torna in copertina” (quella del Rolling Stone). Che Dio vi abbia in gloria (pop).

* La disavventura americana dei Soviet Soviet che sprovvisti di visto lavorativo, sono stati fermati all’aeroporto di Seattle, interrogati, portati in cella per una notte e il giorno dopo rispediti in Italia. Roba da film, roba già vista del resto.

* Divertente (!) refuso sul Corriere.it che riguarda i Pink Flo”I”d. Chi se lo ricorda quando siete andati a scuola?

* A Che Tempo Che Fa ospite musicale è uno dei più grandi misteri dolorosi degli ultimi anni: Ed Sheeran. Viene come al solito presentato sbandierando l’unico parametro di giudizio in voga di questi tempi: le visualizzazioni su YouTube. E poi i vari dischi d’oro e di platino. Come se il successo di popolo andasse di pari passo con la qualità artistica. Esteticamente improponibile, vocalmente medio, musicalmente banale.

[UP]

* Complimenti a Pharrell Williams che: “The 43-year-old received the Officier des Arts et des Lettres Award by French Minister of Culture Audrey Azoulay, who pinned the green and white medal onto his jacket in recognition of his contribution to the arts in a ceremony held during Paris Fashion Week”.

* Quando un libro fotografico dei suoi scatti social? Quando? Michael Stipe “separato alla nascita” da David Letterman. Ancora top.

* Ha destato tanta curiosità mediatica la spesa di circa 200 dollari che Elton John ha effettuato nel negozio di dischi Beat Street Records a Vancouver. Uno dei ragazzi del negozio ha raccontato: “He asked my boss if we had any Tech N9ne, like, the gangster rapper and I was not expecting that…”. Yo Sir Elton Yo!

* Social maniaci unitevi. David Tibet crea la borsa, Nick Cave la “indossa” e la moglie posta.

* Ancora una biografia su Bon Scott. Il libro opera di Jesse Fink si chiamerà “Bon: The Last Highway: The Untold Story of Bon Scott and AC/DC’s Back in Black” e verrà pubblicato entro la fine dell’anno. “The story of Bon’s years in America, 1977-79, and his mysterious death in England in 1980”.

* E così con una mossa a sorpresa, postando una lettera “aperta” sul profilo Facebook, i Pearl Jam per la cerimonia della Rock and Roll Hall of Fame del prossimo 29 aprile, portano sul palco tutti e cinque i batteristi della loro storia. Negli ultimi mesi c’era stata infatti un’aspra polemica da parte dell’escluso Dave Abbruzzese visto che erano stati invitati solo Matt Cameron (l’attuale) e Dave Krusen (il fondatore). Oltre al “polemico” si aggiungono dunque anche Matt Chamberlain e Jack Irons.

* Joni Sledge (Sister Sledge).

* Joey Alves (Y&T).

* Copertina dedicata a Naomi Campbell. Anche lei ospite di Fabio Fazio. Ancora straordinariamente bellissima, elegante, simpatica, disponibile e soprattutto “umana”. Si commuove rivedendo le immagini di Gianni Versace, di Nelson Mandela… e poi ricorda un delizioso aneddoto che la vide ancora bambina al fianco di Bob Marley nel video di ‘Is This Love‘. E’ la bimba sulla destra appena inizia il filmato e quella che Marley copre all’interno della festa…

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here