Up & Down #234

439

Non teme la lordosi sanremese la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Asia Argento vs Giorgia Meloni. Una delle rare (!) uscite infelici della figlia d’arte (!) sul rutilante e coinvolgente social Instagram. Zero.

* Thor Harris è il barbuto, nerboruto membro degli Swans. Via Twitter posta un video nel quale, come un novello tutor, insegna a picchiare i nazisti. Il social network gli sospende l’account e qualche ora dopo lo riattiva. Tutto questo ha un senso?

thor

* La tristezza del Festival di Sanremo racchiusa in un’immagine. Quella di Tiziano Ferro. Il bravo, il buono, il friendly, la voce, l’artista che mette tutti d’accordo, il ragazzo simpatico e tranquillo che non puoi non amare. Come no. Probabilmente la peggiore edizione degli ultimi 15 anni. Lenta, scontata, retorica, ipocrita, contraddittoria, marchettara. E poi le canzoni. Meglio stendere veli pietosi. E poi i “superospiti”: la fiera dei bolsi e dei dimenticati. Peggio del Festival e dei suoi protagonisti, però, ci sono gli hater dei commentatori social. Quelli che si rifugiano (per finta) nella programmazione televisiva alternativa ma che in realtà tengono basso il volume di Rai 1 scottandosi la pelle (e le palle) con il portatile rovente incollato sulle gambe e la tastiera pronta all’uso.

[UP]

* Madonna has won permission from court officials in Malawi to adopt twin girls, Esther and Stella”.

* Ancora una produzione alcolica in campo musicale. Il grande Sammy Hagar si unisce commercialmente a Adam Levine dei Maroon 5 per dar vita ad un mix di tequila e mezcal. Nasce così Santo Mezquila al prezzo di 55 dollari a boccia. “… an 80-proof blend of the two spirits, both of which are distilled from agave. Tequila is actually a type of mezcal made from blue agave, while mezcal can be made from other forms of the desert plant”.

* Steve Lang (April Wine).

* Al Jarreau.

* Gli 80 anni di Roberta Flack e il ritiro annunciato di Aretha Franklin (non prima di un album con Stevie Wonder). Standing ovation.

* 11 febbraio 1985 ‘Meat Is Murder’ viene pubblicato. Mike Joyce: “In 1985 I became a vegetarian because of the title track. My 3 kids are veggy too. Thanks Mozzer”.

* Dopo aver vinto 12 Grammy, Jack White ha ricevuto l’ennesimo premio dalla RECORDING ACADEMY’s PRODUCERS & ENGINEERS WING. “His commitment to the creative and sonic excellence and ongoing support for the art and craft of recorded music”.

jackwh1

* Quel poco di salvabile del Festival sanremese. Sicuramente la scelta di mettere ‘Number Ten‘ dei Giuda durante l’ospitata di Francesco Totti. E intanto la scimmia nuda balla…

* Complimenti alla sempre più affascinante St. Vincent nominata ambasciatrice per il Record Store Day 2017.

stvincrec

* Una delle più coinvolgenti edizioni dei Grammy Awards. E non solo per la manita portata a casa da David Bowie (e Adele). Da loro, fortunatamente, le scimmie non si sono viste. E poi il figlio di Bowie (Duncan Jones) celebra le vittorie del papà postando via Twitter una foto a dir poco commovente.

duncanbo

Condividi
Articolo precedenteGrammy Awards 2017
Articolo successivoWovenhand: in Italia

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here