Up & Down #202

786

Non teme gli economisti ergonomici prestati alla geopolitica da salotto la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Meriterebbe una copertina a parte. La “lite” tra Francesco Mandelli e Stash dei The Kolors dietro le quinte degli MTV Awards. La storia è ormai nota. Sputo alla telecamera e premio non ritirato con tanto di figura emerita del presentatore rimasto “solo” sul palco. Il video chiarisce. Il riottoso Stash con la coda tra le gambe qualche ora dopo su Facebook si scusa: “A proposito di ciò che è successo questa sera sul palco degli Mtv Awards purtroppo avete conosciuto un lato di me di cui non sono fiero e del quale mi scuso. E’ chiaro che il mio gesto non era affatto rivolto al pubblico o agli spettatori ma, a volte, quando il lavoro per il quale ti dedichi interamente viene colpito, la rabbia e la delusione che ne derivano sono così forti che ti portano ad avere una reazione di pari portata. Sono molto dispiaciuto per tutti coloro che si sono sentiti offesi dal mio comportamento”. Insomma voglia di punk, voglia di esser fighi e duri, poi però un calcio in culo dall’alto e tutto torna ai toni della parrocchia. Storia italiota, vincenducola triste triste che si conclude (ovviamente) con i classici tarallucci e vino in diretta su RTL 102.5

* Il discusso tweet di Liam Gallagher (Europei 2016, hooligans, russi… avete presente?) finisce tatuato sulla gamba di questo soggetto… per noi è un Down vitalizio e coraggioso.

tatt

* Il buon vecchio David Crosby dovrà risarcire 3milioni di dollari al malcapitato Jose Luquin (2,5 a lui e 0,5 al figlio) che nel marzo 2015 fu investito mentre faceva jogging proprio dal musicista che era a bordo della sua auto. “The two men heard Crosby’s car approach while jogging, and the elder Luquin dropped back to leave more room for the vehicle to pass, but after he was struck, he landed in front of his son with a broken leg, a broken arm, a broken shoulder, broken ribs and a damaged kidney”.

* Caduta Libera (Canale 5) ci regala sempre grandi risate quando si tratta di domande “musicali”. La giovane fanciulla è protagonista con Ozzy Osbourne. “Tony… mmm non la so…”.

cadlib2

* La notizia viene diffusa sette anni dopo la morte e a tredici da quella perquisizione effettuata dalla polizia. Michael Jackson torna in prima pagina perchè a Neverland quel giorno sarebbe stato ritrovato numeroso materiale pedopornografico (“note, diari, documenti, fotografie, audio e video”). “I documenti trovati rivelano che Jackson era un manipolatore, dipendente da sesso e droghe. Usava la violenza, il sesso esplicito e i sacrifici animali per attrarre i bambini. Aveva anche delle immagini shock e disgustose di bambini nudi e torturati, adulti nudi e donne in posizioni sadomaso” (Fonte TgCom24).

Di seguito la risposta di “parte”: “Now, Michael Jackson’s estate has released an official statement further denying the report, defending the late singer against Radar Online’s damning accusations. It reads, in its entirety: Seven years ago this coming Saturday, the world lost an amazing artist and humanitarian devoted to helping children in need in all corners of the world. Michael Jackson’s fans, including the Executors of his estate, prefer to remember the wonderful gifts Michael left behind instead of having to once again see his good name dragged through the mud by tabloid trash. Everything in these reports, including what the County of Santa Barbara calls “content that appears to be obtained off the Internet or through unknown sources” is false, no doubt timed to the anniversary of Michael’s passing. Those who continue to shamelessly exploit Michael via sleazy internet “click bait” ignore that he was acquitted by a jury in 2005 on every one of the 14 salacious charges brought against him in a failed witch hunt. Michael remains just as innocent of these smears in death as he was in life even though he isn’t here to defend himself. Enough is enough. The Estate of Michael Jackson”.

* L’HBO cancella Vinyl: “After careful consideration, we have decided not to proceed with a second season of Vinyl”. Come volevasi dimostrare.

* Ormai è triste affermare che non fa più notizia… l’ennesimo “tentativo” di suicidio di Sinead O’Connor. “I’m on a bridge in Chicago and I’m going to jump”.

* Dopo aver annunciato la fine del loro rapporto nel 2015 (dopo circa sei anni di matrimonio), Ryan Adams e Mandy Moore hanno ufficialmente divorziato. “Ryan takes several bank accounts, a 2008 Porsche Carrera, a 1959 Cadillac, his comic book collection and some pinball machines from the marriage”. OK.

* Repubblica.it chiarisce punti oscuri della nostra limitata conoscenza. DJ Shadow l’Hendrix del Rap: Il rock è destinato a morire”.

[UP]

* A metà settembre arriva finalmente (nei cinema e su Netflix) il documentario sui Beatles diretto da Ron Howard. Si chiama “The Beatles: Eight Days A Week – The Touring Years“.

* Ormai dimenticata (forse) dal music business che conta Kelis apre un ristorante pop-up a Londra. “KELISxLEBUN is a joint venture with restaurant Le Bun and will open at London’s Leicester House on July 6, 7, 13 and 14”.

kelis

* Kim Venable (The Classic IV).

* La musica intoccabile dei Godspeed You! Black Emperor utilizzata nel divertente spot Silicon Valley su HBO.

* La coerenza. “Showbiz 411 owner Roger Friedman is reporting that Led Zeppelin was offered $14 million to play at this October’s Desert Trip Festival in Indio, CA but turned it down”. Anche perchè questi “Led Zeppelin” non sono quei Led Zeppelin.

* Henry Rollins legge per Funny or Die il libro per bambiniDr. Seuss“… Henry a tutto campo ci piace tanto.

* La nuova esperienza sonica dei Sigur Ros Route One. Incanto e magia.

* Ralph Stanley.

* Mike D (Beastie Boys) ha lanciato la propria linea di “manbags” in collaborazione con la designer californiana Clare Vivier. “The Mike D X Clare V range is the first men’s collection from Vivier’s fashion house and includes a slim card wallet, sunglasses, laptop case and a studio bag. Prices range from £37.50 for a bandana to £358.50 and £426 for the bags”.

* Ecco a voi le Converse All Wah. Una manna per i musicisti?

* Wayne Jackson (Memphis Horn).

* Un grande in bocca al lupo a Calvin Johnson e alla K Records che non attraversano un momento economicamente felice e sono costretti a mettere in vendita la sede dell’etichetta. “We’re hoping that with selling the building and some of the equipment that we’ll be able to get back to break even…”.

* Il tributo dei Portishead a Jo Cox nel nuovo video della cover degli AbbaSOS‘.

* I Led Zeppelin vincono la causa. “The band did not plagiarize Spirit’s song Taurus”. Fine del tempo sprecato.

* Steven Tyler Says Aerosmith Will End In 2017″. Meglio tardi che mai.

* Un grande applauso a Jon Bon Jovi che nella sua “Soul Kitchen” (siamo a Toms River nel New Jersey) fa una sorpresissima ad una sua fan malata di cancro.

* Bernie Worrell.

* Brian Eno continua il suo rapporto artistico con l’Italia. Da sabato 25 giugno (fino al 2 luglio, dalle 20 a mezzanotte) Palazzo Te a Mantova è illuminato dalla sua installazione “77Million Paintings”. Grazie.

* Tutto il Glastonbury nella sua fangosa intierezza.

* Brexit a farla da padrone per giorni. Poi il voto. La GB fuori dall’EU. Tra le reazioni del mondo musicale spiccano alcuni commenti a cinque stelle come quelli a firma Disclosure, Mike Joyce e Phil King.

* La copertina è tutta per Lily Allen che risponde così alla splendida stronzata scritta da Donald Trump. In alto i tweet.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here