Up & Down #200

497

Non teme le apparenze la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Abba riuniti a Stoccolma (dopo 30 anni) a celebrare i 50 di carriera. La grande tristezza che viene dal Nord (per una volta).

* Axl Rose e l’azione legale contro Google. Il cantante americano, oggi tornato prepotentemente in prima pagina grazie alla rivampa dei GNR e alla sostituzione in casa AC/DC, se la prende con le foto (vere o ritoccate che siano) che circolano in rete e che lo ritraggono come oggi non è più (!): grasso. E la tristezza continua…

axlfat* Carlo Conti direttore artistico Radio Rai. State bene così.

* Per qualche settimana la creatura-cariatide di Fiorello approda in TV. L’edicola Fiore è quanto di più forzato, vetusto, incartapecorito e scoraggiante possa esistere sul grande schermo. Degna erede delle rubriche stra(s)cult di Vincenzo Mollica.

* Cosa c’è peggio di una band sopravvalutata? Gli Animal Collective.

[UP]

* Anche Rod Stewart è finalmente diventato “Sir”. Il titolo gli è stato conferito dalla Regina Elisabetta per meriti artistici e umanitari. Nella stessa cerimonia sono diventati cavalieri anche l’astronauta Tim Peake e Penelope Wilton.

* Ancora un tributo a David Bowie. A Sarajevo compare un murale che recita: “Le mode cambiano, ma tu resterai sempre il mio eroe”.

bowiesara

* Stessa cosa accade per Prince. “Minnesota Gov. Mark Dayton has declared Tuesday to be “Prince Day” in Minnesota to mark what would have been his 58th birthday”.

* Christina Grimmie.

* Dopo la birra, il vino e il bourbon & cola arriva anche la tequila griffata AC/DC. Prodotta dalla Fabrica de Tequilas Finos la bottiglia costerà tra i 30 e i 40 dollari.

acdcteq

* Show a sorpresa dei Pearl Jam in casa Third Man Records a Nashville. Comparsata di Jack White sul palco e dieci brani che finiscono direttamente “su nastro”. Le cose belle.

* Neil Young posta via social una foto a dir poco commovente per una giusta causa. “Go outside with me today and appreciate the natural world ‪#‎WorldEnvironmentDay‬ ‪#‎EARTH‬”.

nyo* In settimana al Daily Mirror Tony Visconti tocca il tasto (dolente) Adele. La sua voce, dice il produttore, potrebbe essere “manipolata”: “You turn the radio on and it’s fluff, you are listening to 90% computerized voices. We know Adele has a great voice but it’s even questionable if that is actually her voice or how much has been manipulated. We don’t know”. Durante un concerto la carampana risponde a tono alle affermazioni di Visconti: “Some dickhead tried to say that my voice was not me on record. Dude, suck my dick”. UP per il coraggio e per la perdita di aplomb che le fa onore.

* La copertina non poteva che essere dedicata alle vittime dell’ennesima folle strage in nome dell’odio. Le reazioni del mondo musicale alla tragedia di Orlando sono state tantissime. Tra queste scegliamo quelle di Ed Droste dei Grizzly Bear e Courtney Love.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here