Up & Down #197

829

Non teme i supplementari la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Il nuovo singolo degli Stone Roses viene accolto come manna dal cielo. Ma a sentir bene il motto dei ritrovati “moschettieri” di Manchester è uguale uguale a ‘Squid Lord‘ dei seminali The Fall.

* Jesse Hughes ha decisamente scassato lo scassabile. Altre dichiarazioni a cazzo sempre riguardo i tragici fatti del Bataclan e due festival francesi (Rock en Seine e Cabaret Vert festival) cancellano i previsti show degli Eagles of Death Metal. Si consiglia un bel ritiro spirituale nel deserto.

* L’ennesimo spettacolo mainstream ce lo regalano i Billboard Music Awards. Adele presenta il nuovo singolo nel quale è “vestita” Dolce & Gabbana, Kesha coverizza Dylan, Nick Jonas & Tove Lo, Justin Bieber, Pink… tra premiati ed esibizioni c’è da perdere la testa.

* Ci risiamo. Il prurito intorno ad una possibile, futura reunion degli Oasis sembra non avere mai fine. Noel Gallagher dichiara (per la centesima volta) che solo davanti ad una grande offerta economica potrebbe evidentemente cedere (“For twenty million quid, one gig that is good money isn’t it? But I have never had that offer from anyone yet. Liam is a very angry man still…”), quasi a ruota Liam Gallagher twitta: “Lots of exciting things happening time to get back in the ring give us a call ROVER LG X”. Apriti cielo. Arriva Music Scene che “sgoop” non ufficiale alla mano ipotizza che gli Oasis nel 2017 potrebbero riunirsi tenendo 5 concerti all’Etihad Stadium di Manchester, insomma roba da 300mila biglietti in caso di sold out. Restate pronti allora!!!

[UP]

* Michael Bublé si opera alle corde vocali e dice addio (per ora) ai concerti”. Le belle notizie del venerdì mattina mentre hai appena degustato una purissima barretta di cioccolato di Modica.

* I Radiohead debuttano all’Heineken Music Hall di Amsterdam. E in barba ai detrattori esibizionisti tirano fuori un concerto totale. Quando il talento è innato e non si compra al negozietto di fusaie.

* Guy Clark.

* Marlene Marder (Kleenex/Liliput).

*  Adrian Guerra (Bell Witch).

* La nuova pubblicità Magnum utilizza ‘High Ball Stepper’ di Jack White. Il gelato dell’estate.

* E per rimanere in orbita: ‘Seven Nation Army‘ torna nella rock chart americana grazie all’utilizzo nel trailer del gioco “Battlefield 1“.

* Commuove il siparietto sul palco dello show di Paul McCartney a Buenos Aires quando arriva Leila, una bambina di 10 anni che invece di farsi autografare l’orsacchiotto, chiede espressamente di suonare il basso con il mostro sacro. Che bello.

* John Berry (Beastie Boys).

* Sofia Coppola with the Italian minister of culture, Dario Franceschini, during a rehearsal for La Traviata”. Anche questa è Roma.

* Jeff Ament tributa così i Mother Love Bone. Il muro è quello del negozio Easy Street Records a Seattle.

jeffamen* Nick Menza (Megadeth/Ohm)

* La copertina è dedicata a Florence Welch che, impegnata con i Florence and the Machine a Austin, fa visita ad un ospedale pediatrico improvvisando un piccolo show per una bambina che pur avendo comprato il biglietto non potrà recarsi al concerto. Alla Christopher House è in compagnia del chitarrista Rob Ackroyd.