Up & Down #187

830

Non teme i doodles la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

*Travis Barker Confirms New Blink-182 Album Is Finished”. Notizie che non vorresti mai leggere mentre mangi spaghetti al dente con un po’ di sgombro.

* Occhi puntati su Avvenire.it che parlando dell’arrivo italiano di Anna Von Hausswolff la esalta così: “Il mio organo suona il rock”. Si dice che Ivano Fossati sia stato visto alla frontiera…

* Le insinuazioni, i sospetti esternati da Jesse Hughes (si, ancora lui) che la security del Bataclan quella tragica sera di novembre fosse a conoscenza di “qualcosa”. Dichiarazioni pesanti smentite il giorno dopo dallo stesso Bataclan. Passano poche ore e arrivano le scuse di Hughes con un comunicato ufficiale. Pensare di tacere? Ma poi, il problema al tendine della mano? Valeva solo per le ultime date europee?

* La morte di George Martin crea la solita ignorante confusione social-media. Il produttore inglese viene confuso con lo scrittore George Raymond Richard Martin. Esempio degli esempi quello della sveglissima Rai News. Perchè mai perdere il tempo prezioso facendo una piccola ricerca e magari trovando riscontri? Perchè mai?
martinrai

[UP]

* Auguri a Bill Wyman a cui è stato diagnosticato un tumore alla prostata: “Bill has been diagnosed with cancer. He is undergoing treatment and is expected to make a full recovery as it was caught at an early stages”.

* Gli stessi che vanno alle “orecchie” di Brian Johnson degli AC/DC che rischia di perdere l’udito… ma a causare il danno non sarebbe stata la musica ma le corse automobilistiche, grande passione del singer 68enne. Il tour degli AC/DC intanto si ferma. Menomale.

* Estendiamo anche a Ivan Julian (chitarrista storico nei Voidoids di Richard Hell) a cui ad inizio anno è stato diagnosticato un tumore. La Plowboy Records (che ha donato il 100% dei proventi dei brani dei Fauntleroys, attuale band di Julian) fa sapere: “Almost immediately after writing and recording The Fauntleroys new single, ‘Wait For Me’ b/w ‘All The Way Down (In The City Of Angels)’, Ivan was diagnosed with cancer. The prognosis looks good for Ivan, but for the next 6 months or more, flexibility to do his work will be greatly diminished, which means a direct impact on his income. Those of you working musicians out there know that the music world is a month to month gamble at best, without benefits like disability, paid sick leave found in other professions”.

* Aaron Huffman (Harvey Danger).

* Rush Guitarist Confirms Band Is Retired From Touring”. Grazie di tutto.

* Una foto con le mani “sopra” un Farfisa e il pensiero all’Italia. Quei bravi ragazzi degli Shins via social: “Thanks Farfisa. Thank you science! Hey thanks Italy! Maybe we should finally play a show in that awesome country fer gawd sakes!”.

shins1

* Andrew Loomis (Dead Moon).

* George Martin.

* Naná Vasconcelos.

* Jon English.

* Richard Davalos. L’attore americano, celebre per l’interpretazione ne “La Valle dell’Eden” con James Dean, viene ricordato anche per essere stato immortalato su alcune copertine degli Smiths (‘Strangeways Here We Come’ e un paio di “Best”)

* Louis Meyers (co-fondatore del South By Southwest).

* Keith Emerson.

* Il vicino di casa di Fedez. Si attende con viva curiosità la prossima assemblea di condominio.

* Il piccolo Ray (figlio di Jade Jagger) con il nonno e con gli “zii” durante il tour sudamericano dei Rolling Stones.

stones

* Al grido di “Auctions!” Lloyd Cole annuncia che da qui ai prossimi mesi metterà in vendita ogni tipo di memorabilia su Ebay. Circoletto rosso.

* La copertina la riserviamo agli Eagles. Don Henley annuncia la fine dell’avventura: “That was the final farewell. I don’t think you’ll see us performing  again. I think that was probably it. I think it was an appropriate  farewell”. E il pensiero corre a Glenn Frey.