Up & Down #181

677

Non teme l’invidia la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Ci risiamo. Su Panorama.it l’ennesimo articoletto-spazzatura (in)utile per tutti: “David Bowie: 10 brani che forse non avete mai ascoltato (ma che meritano)”.

* Le lezioni dei “maestri” proseguono: 50 anni di rock…. Gianni e Pinotto gongolano imperterriti, compiaciuti, tronfi… ancora Woodstock, ancora quelle storie trite e ritrite… “stiamo vedendo delle immagini”… hai capito delle immagini… che primizia… che freschezza. Se potessero mandare delle immagini di pallone, di calcio, della squadra del cuore… sicuramente sarebbero più credibili, più frizzanti. Grazie, grazie amici di Wilko.

* Anche parlando della morte di Paul Kantner la #CIALTRONEIDE acquista punti. Sul Corriere.it: “Kantner fondò i Jefferson Airplane insieme con Marty Balin e Grace Slick nel 1965”. Manco per il cazzo. La Slick entrò quasi due anni dopo.

* Repubblica.it (come del resto gli altri media) citano per conveniente pigrizia d’informazione sempre e solo: “Con i Jefferson Airplane, Kantner realizzò brani entrati nella storia del rock come ‘Somebody to love’ e ‘White rabbit'”… due righe più giù e ci risiamo: “Con canzoni di successo come le citate “Somebody to Love” e “White Rabbit”, gli Jefferson Airplane hanno scritto…”. Milioni di anni di storia discografica ma di canzoni solo 2. Solo quelle.

* Vince Neil Is Recording a Solo Album”. Notizie che non vorresti mai leggere mentre mangi della verza in padella.

* Dopo i Coldplay anche i Red Hot Chili Peppers vennero gentilmente rifiutati da David Bowie. A rivelarlo è Anthony Kiedis che racconta come i dischi rispediti al mittente furono ‘By The Way’ e ‘Stadium Arcadium’. A distanza di anni si stanno ancora chiedendo perchè? Due orribili ciofeche senza possibilità di riabilitazione.

* Siparietto da antologia pescato su Twitter. Grazie daz boot.

smithtw

* “The 2016 Rock N’ Roll Hall of Fame Induction Ceremony happens at Brooklyn’s Barclays Center on April 8 and The Black Keys, Rob Thomas and Lars Ulrich of Metallica have been added as presenters”. Qualcosa di meglio non avevamo in giro?

[UP]

* Rimanendo in tema di Rock and Roll Hall of Fame applausi per questa mostra dedicata ai Beastie Boys.

* Colin Vearncombe (Black).

* Paul Kantner.

* Brutta disavventura “polare” per Ellie Goulding che ha seriamente rischiato la vita in Norvegia come testimonia l’incredibile scatto del suo collaboratore/fotografo Conor McDonnell.

* Signe Anderson (Jefferson Airplane).

* Il testamento di David Bowie, scritto nel 2004, viene rivelato dalla stampa: metà del patrimonio alla moglie Iman (compreso l’appartamento di SoHo a Lafayette Street e le altre proprietà sparse nel mondo), 25% al figlio Duncan e un altro 25% alla figlia Alexandria Zahra (con in più la casa in montagna a Little Tonshi Mountain vicino Woodstock), 2 milioni di dollari alla collaboratrice di una vita Corinne “Coco” Schwab (più le sue azioni della Opossum Inc), 1 milione alla storica tata Marion Skene. Un patrimonio stimato sui 100 milioni di dollari, frutto di una carriera luminosa (oltre 140 i milioni di dischi venduti) che continuerà sempre a brillare. “Le mie ceneri siano disperse a Bali”.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here