Up & Down #176

634

Non teme i conservanti la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

*  Svelato il cast dei giudici della nuova edizione di The Voice. Torna Raffaella Carrà e con lei Dolcenera, Max Pezzali ed Emis Killa. Autentica fuga di cervelli.

*  Dopo circa tre anni chiude Ghiaccio Bollente (Rai 5) la trasmissione-contenitore condotta da Carlo Massarini. Inspiegabile come la sollevazione popolare che si manifesta puntuale sui social. Milioni di telespettatori non rilevati dall’Auditel.

Corriere.it e le storie degli ex-calciatori: “Osio, il calciatore-rocker ‘Moggi mi voleva cacciare dopo un concerto dei Cure‘”. Tra campo e realtà.

* In fiamme la tenuta Boleskine House (siamo nelle highlands scozzesi vicino Loch Ness) che fu anche di Jimmy Page e Ailester Crowley. Che peccato.

*  Dove c’è bisogno, stranamente c’è sempre Bono. Come a Dublino.

*  A Natale non c’è cosa peggiore dei regalini musicali. Sollevazioni di gaudio popolare per il nuovo (!) brano targato LCD Soundsystem (sempre più seminali e determinanti evidentemente), per i Radiohead che ripescano una bruttura pro-“Spectre”, per i vari teaser-minaccia che annunciano ritorni a breve termine (MGMT su tutti). Bastavano dei semplici auguri.

*  Ma la notizia delle notizie è l’arrivo sulle piattaforme streaming del catalogo dei Beatles. Anzi dei Beatles in carne e ossa (sembrerebbe). Il social per demenza viene letteralmente invaso da striscioni, mani al cielo, fuochi d’artificio, feste di piazza, brindisi, preghiere di ringraziamento. Tra i commenti più ricorrenti roba del tipo “Ora si che è un bel Natale, che regalo fantastico!”. Come se 50 anni fossero passati inosservati. La discografia dei Beatles è opera dell’umanità e andrebbe conosciuta (tutta) e custodita in casa gelosamente. Bisognava aspettare che approdasse su Spotify? Cosa cazzo c’è da festeggiare? Capre.

[UP]

*  L’ultimo saluto allo sfortunato Nick Alexander morto al Bataclan a Parigi.

*  Anche i Tenacious D impegnati per supportare la Sweet Stuff Foundation. Bravi, bravi.

Bjork sempre più “tecnologica”. Date un’occhiata all’ultima app.

*  Ad aprile entrerà nella Rock and Roll Hall of Fame con i Deep Purple, poi un ultimo album con i Whitesnake (cover proprio dei Purple) e il ritiro. Questo ha annunciato David Coverdale (64 anni). Speriamo mantenga la parola.

Carson Van Osten (Nazz).

* Billy Corgan per la prima volta papà. Il 16 novembre (ma la notizia è stata data in questi giorni) è nato Juppiter Corgan. Complimenti alla mamma Chloe Mendel.

Stevie Wright.

*  I Guns N’Roses si preparano alla reunion lanciando un teaser prima della proiezione di “Star Wars”!

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here