Up & Down #172

789

Non teme il freddo la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

Tom Jones: “I’ll be singing until I’m 100”. Le notizie che non vorresti mai leggere mentre mangi un cornetto francese (senza zucchero e senza margarina).

*  I Guns N’ Roses stanno per annunciare la rentrée. Dopo aver lanciato il nuovo merchandise ecco che qualcuno pensa bene di mandare agli archivi anche una slot dedicata. Stile zero. Gusto zero spaccato.

Morrissey e la sua cricca contro l’Universal rea di aver negato la pubblicazione (a scopo benefico) del singolo ‘I’m Throwing My Arms Around Paris’. Scrive il Moz, scrive Boz Boorer, risponde l’etichetta. Che noia.

*  Un campionario, un bestiario attraversa il weekend televisivo e dei media. Peppino Di Capri in un filmetto natalizio dopo 50 anni ancora a ricordare quel palco diviso coi Beatles (quindi?), Biagio Antonacci ospite d’onore nel talent “Sanremo Giovani” di Rai 1 (banco dei giurati morti di fama nuovo male del secolo), e poi come strenne andate a male arrivano i dischi di Alex Britti, l’ennesima inguardabile puntata di X Factor, Morgan che torna a (s)parlare, “Gli Immortali” il film (!) di Jovanotti. I-T-A-L-I-A!!!

*  La vecchia conoscenza Felice Liperi su Repubblica.it/Roma presenta il concerto all’ora di pranzo dei Kings Of Convenience definiti: “duo indie-pop”, “duo di culto”, “duo neo-hippie”, “duo anticonformista”, “due artigiani della canzone”… tutto in una manciata di righe. Trasformista.

[UP]

*  Un sondaggio tra gli ascoltatori di BBC 6 Radio Music proclama la maglietta ‘Unknown Pleasures‘ dei Joy Division come la più amata di sempre. Non avevamo dubbi.

John Frusciante e la lettera aperta… alla sua musica.

Cynthia Robinson (Sly and The Family Stone).

Ringo Starr e signora. L’asta dei beni “preziosi”.

*  Il libro che celebra il compianto Peter Christopherson. Prezzo altissimo però.

*  Auguri che vanno a Sinead O’Connor dopo la triste vicenda domenicale fortunatamente risolta senza conseguenze.

*  Copertina dedicata ai My Morning Jacket, prima band a rispondere alla richiesta degli Eagles Of Death Metal di coverizzare a scopo benefico un loro brano. Al Bacon Theatre di New York ecco la versione di ‘I Love You All the Time’.

1 COMMENT

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here