Up & Down #152

667

Non teme la grande richiesta la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Shaggy: “If ISIS listen to me, they won’t want to cut heads off”. Il fumo dà alla testa.

* Lo stesso vale per George Michael apparso realmente irriconoscibile dopo la cura riabilitativa nella costosa clinica svizzera. Stravolto.

* Come il volto di Damon Albarn portato via di peso dopo cinque ore di concerto al Roskilde danese. Cassa continua. Non è più tempo di eroi…

* Mentre Angus zompettava a Imola: “A New Zealand judge has sentenced AC/DC drummer Phil Rudd to eight months of home detention after the musician pleaded guilty to threatening to kill a man who used to work for him, along with possession of methamphetamine and marijuana”.

* Effetti collaterali. Il porco di Bill Cosby.

* Alterazioni e alterchi. Morgan fischiato al Vittoriale dopo aver ritardato di 1 ora e 40 il suo concerto (?!): “Con la vergogna convivo tutti i giorni”.

* La stessa che abbiamo provato quando a commento della nuova pubblicità dei salumi Negroni irrompe la voce arrotata di Enrico Ruggeri. Scult estivo.

* L’inciampo quasi fatale di Lady Gaga sul palco di Monaco. Zero.

* Dare un’opinione negativa sull’operato artistico di Robbie Williams significa essere accusati di lesa maestà. Una recente scoperta.

* Della serie quelli che credono che avere una maglietta dei Ramones, un disco con la banana, un jeans strappato possa significare condurre una vita “giusta”… Micaela Ramazzotti: 
”Non cancello 
le mie rughe rock”.

* Years & Years: “Vogliamo essere popolari ma durare nel tempo. Non come le schifezze di X Factor”. Sicuramente, grazie.

* Yes in Italia.

[UP]

* “Aerosmith bassist Tom Hamilton says he has beaten the cancer that threatened to take his way of life”. Evviva.

* Gli splendidi 40 anni di Jack White.

* Nel nuovo video di Rejjie Snow compare Lily-Rose Depp 16enne figlia del celebre Johnny e di Vanessa Paradis. La strada è quella giusta.

* Morrissey al Boulder Weekly: “Thus we are force-fed such as Ed Sheeran and Sam Smith, which at least means that things can’t possibly get any worse. It is sad, though. There’s no spontaneity now, and it all seems to be unsalvageable”. Godere.

* A proposito di… un Phil Anselmo inedito sugli Smiths: “I adore them. Brutally honest band. Tongue-in-cheek humor, dark humor. Excellent musicianship, excellent songs. And really, Morrissey is a phenom. It’s like, ‘Where did this guy come from?’. And, ‘Did he always just have this crooning talent?’ It’s pretty magical, if you ask me”.

* “Guitarist Billy Zoom has been with Los Angeles punk pioneers X since their formation way back in the ’70s. Sadly, the 67-year-old six-stringer has now been diagnosed with cancer”. I suoi amici hanno avviato una raccolta fondi.

* Dall’ultimo film western di anni ne sono passati più di 40. Il maestro Ennio Morricone è stato chiamato da Quentin Tarantino per realizzare la colonna sonora del nuovo “The Hateful Eight”. Cose molto molto belle.

* Come questo annuncio che racconta: “Alert alert, Siouxsie Sioux wrote a song for the Hannibal Score. Alert alert this is not a drill”.

* Kendrick Lamar e la pace tra le gang che corre su/con/per mezzo di un paio di scarpe.

* Non è nuova a dimostrazioni di enorme generosità. Meriterebbe una copertina a parte Taylor Swift per l’ennesimo gesto benefico. “An Arizona girl recently diagnosed with cancer has gotten a boost in the form of a $50,000 donation posted online in singer Taylor Swift‘s name”. Lecito commuoversi.

* Tenerezza per la mamma di Dave Grohl e quella di Geddy Lee dei Rush che si ritrovano al concerto dei Foo Fighters a Toronto.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here