Up & Down #116

879

Non teme le mobilitazioni la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

[DOWN]

* Troppo facile ma per completismo dobbiamo riportare uno degli scult del decennio. Suor Cristina e il singolo che la “lancia” (speriamo da qualche terribile altura) nel dorato mondo discografico italiano. ‘Like A Virgin‘ fa il giro del mondo e arriva anche a Madonna che con un paio di foto via Instagram si “accosta” divertita alla vincitrice di The Voice.

* Della serie preferisco vivere ecco una devastante sequenza di news ferali: Coldplay esce ‘Ghost Stories Live’, Mumford & Sons di nuovo in studio, Muse finite le prime sessioni di registrazione e scelto il produttore (mister Lange).

* Metal All Stars in Italia. Villa Arzilla in tour.

* Ancora una volta Twitter sugli scudi. Accade per l’ormai celebre “scambio di vedute” tra Maurizio Gasparri (!) e Fedez dopo la frase “inopportuna” che il politico rivolge ad una giovane fan del rapper italiano. Gasparri che tenta una lieve retromarcia con un’intervista (risibile) su Vanityfair.it è ancora peggio degli insulti.

* Parlando di Fedez non si può non toccare X Factor che debutta con la prima puntata del serale. La gara entra nel vivo. Non diciamo un’assurdità se affermiamo che questa sarà probabilmente l’edizione artisticamente più scarsa. Non si intravedono talenti raffinati e anche la quaterna dei giudici sembra lontana dagli “standard” del passato. Colpa di una timida Cabello (un bel paradosso) che fa rimpiangere sia la Ventura che Arisa (!) e di un Fedez che pare aver imparato a memoria il libro di frasi e frasette di J-Ax. Anche le coreografie di Tommasini, che per una volta dopo 10 anni non ha ricordato di aver ballato con Madonna, non hanno avuto la solita verve. Da Morgan infine impariamo che i Procol Harum sono stati un gruppo psichedelico. Grazie.

* Il nuovo spot del dentifricio AZ-3D White ha come testimonial il sorriso sbiancato di Shakira. Delusione tra i fan che speravano di vedere bianco qualcos’altro di più “famoso”.

* Gwen Stefani torna con il nuovo (osceno) singolo ‘Baby Don’t Lie‘ e all’istante viene gelata da un’accusa di plagio. Il brano “rapinato” sarebbe ‘Heartbreakfree‘ della svedese Ji Nilsson. Risultato? Identici.

[UP]

* Morrissey ringrazia i fan intervenuti nella prima parte del suo tour europeo e stila una personale classifica delle migliori venue. Vince Bologna. Grazie Moz.

* Alvin Stardust.

* Si chiama “Special Deluxe” la mostra che alla Robert Berman Gallery di Santa Monica vede esposti: a series of unique watercolor paintings and prints by Neil Young. This exhibition is presented in conjunction with Young’s recent book release: Special Deluxe: A Memoir of Life & Cars”. Bellezza.

* Lo spot della Citroen DS 3 utilizza il brano dei QOTSA ‘Smooth Sailing‘. Francesi bravi.

* Jack Bruce.

* 50 anni di carriera, di vita, di storia che il prossimo anno i Grateful Dead celebreranno anche grazie a Martin Scorsese che produrrà “their first official career-spanning documentary”.

* L’uomo tristezza James Blunt finisce eccezionalmente in UP per aver dichiarato a Hello! Magazine: “There was one song that was force-fed down people’s throats – You’re Beautiful – and it became annoying. And then people start to associate the artist with the same word”. Era ora. Promettiamo che se deciderà un giorno di farne un altro e ritirarsi lo nomineremo nostra nuova guida morale.

* Sarà Ethan Hawke ad interpretare sul grande schermo il leggendario Chet Baker. Gli ultimi anni del trombettista raccontati in “Born to be blue” che sarà fuori nel 2015.

* Liam Gallagher scioglie i Beady Eye. Fine naturale. Degli Oasis non ci interessa (scommettiamo sul 2017 per una loro lucrosa reunion) ma pensiamo che le voci che volevano e vogliono una rentrée dei Ride possano finalmente avverarsi. Magari sul finire del 2015.

* Marianne Faithfull ospite live di Che Tempo Che Fa. Introdotta da Filippa la svedese come “la regina del rock” (!), presenta ‘Falling Back’ dal suo ultimo album pieno zeppo di guest eccellenti. Si poggia su un bastone, un leggio per il testo, band di assoluti mestieranti, la voce un po’ tremante è ancora “sporca”, profonda, vissuta. Pezzo di storia. Down per Fabio Fazio che imita la pronuncia inglese di un “tassista pakistano” al momento dei saluti con l’artista. Mah.

* 1 anno fa Lou Reed.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here