Up & Down #111

652

Non teme il dito puntato contro la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno si offenda vi augura buon divertimento.

DOWN

* L’Apple “rimuove” ‘Songs of Innocence’ degli U2. Bono scrive una lettera per spiegare le sue ragioni e soprattutto per spiegare il disco… “è straziante” ammette. Per una volta come dargli torto?

* Intanto dall’ANSA: “Per i critici di mezzo mondo, dal primo ascolto ‘Songs of innocence’ suona molto U2, ossia rock con belle melodie e senza tanti fronzoli…”. Incredibile! Nel 2014 ci sono ancora dischi che suonano “rock” e critici musicali.

* Mentre trova il tempo di rispondere all’attacco di Sharon Osbourne Bono minaccia l’occidente: “stiamo studiando un nuovo formato digitale”.

* Il clamoroso, atteso, ritorno dei Jalisse in stile fantasy con lo strepitoso singolo ‘L’Alchimista, per sempre tuo Cavaliere’. Bentornati ragazzi!

* La gaffe letale di Kanye West nei confronti di due ragazzi disabili invitati a “ballare” durante un concerto alla Qantas Credit Union Arena di Sydney. No comment.

* I New Order lanciano il profilo Twitter dedicato ai Joy Division. Non passa qualche ora che come una poiana arriva Peter Hook che scrive: “@neworder Thanks for telling me.. As a member of @joydivision it would have been nice to have been informed”. Sentirsi importante.

* Le cose brutte non finiscono mai. A novembre esce infatti la raccolta ‘Queen Forever‘ che comprende tre inediti che riportano alla luce la voce di Freddie Mercury (c’è anche Michael Jackson). Operazioni come queste provocano solo disgusto pensando soprattutto a quando siano finiti artisticamente i Queen (sul finire degli anni ’70).

* La psichedelia questa sconosciuta. Tutto ormai è psych. Vagiti noise, “droni”, ambient, trip, capelli lunghi, foto vintage in mezzo ai boschi, brani lunghi dagli 8 ai 15 minuti, cappelli a falde, pezzi strumentali, pseudo-background da copia-incolla. Moda, etichette, trend, ignoranza. Di tutto un po’. Tristezza.

UP

* Dal palco dell’Ottawa Folk Fest Mark Kozelek punta il dito sui The War On Drugs: “The War on Drugs Can Suck My Fucking Dick”. Amarsi un po’.

* Da casa sua Sharon Osbourne punta il dito sugli U2: “U2 you are business moguls not musicians anymore… Jimmy Iovine, iTunes, U2, you’re a bunch of megalomaniacs. F— YOU!”. Amarsi un po’.

* Dal Fenway Park di Boston Jack White punta il dito sul Rolling Stone e sui Foo Fighters: “playing the same parts to cover up for any mistakes”. Pronti i curvaioli/forcaioli che ricordano a White quante volte sia finito sulle copertine del magazine, di quanto sia cazzaro, di quanto sia vecchio. Si è trattato di un evidente “gioco” come viene prontamente spiegato nella nota ufficiale diramata qualche ora dopo [“Dear dream-makers of the media…. Last night Jack White made a joke on stage! There was a minor equipment mishap, specifically with his guitar, and in an effort to keep his audience engaged, he made a joke! It was meant to be funny and self deprecating: ‘hey sorry, you’re stuck with just me up here…’ vs the Foo Fighters who have three guitar players on stage and regularly play stadium shows. Jack has the upmost respect for the Foo Fighters and communicated with Grohl this morning. So if you’ll let us, we’ll all continue with our day and we assure you: All is well in the rock n roll world”]. Del resto i curvaioli/forcaioli conoscono solo le ragioni del Dio dell’ottusità. Amarsi un po’.

* Dalle pagine del Manchester Evening News Mark E. Smith punta il dito contro Kate Bush e i Metallica: “Who decided it was time to start liking her again?… I watched a bit of Glastonbury on BBC for the first time in my life this year – I literally forced myself to watch five minutes of Metallica without vomiting”. Amarsi un po’.

* Da casa sua Laurence Colbert (Ride/J&MC) punta il dito contro gli Alt-J: “mathematicians behind instruments very boring – couldn’t come up with a formula for pop music? Try playing it not reciting it..”. Amarsi un po’.

* A Minneapolis creano la Slayer pizza! Mi raccomando mangiatela un pezzetto alla volta… (guarda).

* Tony Visconti dai microfoni della CNN conferma che ci sarà un nuovo album di David Bowie. Poi via Twitter precisa: “CNN, I didn’t say new Bowie album ‘soon’. I quoted THE MAN who said ‘More Music Soon’ on Bowienet. That music is Sue”. Amarsi (già) un po’.

* Riparte X Factor con la messa in onda delle audizioni. Nella prima puntata il colore rosso va ad una 16enne fiorentina che porta come brano ‘Can’t Find My Way Home’ dei Blind Faith. Tutto il resto è hipsterismo, canzone melodica, rap di periferia, brufoli e Queen.

1 COMMENT

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here