Up & Down #103

440

Non teme la schizofrenia metereologica la rubrica (non) più giovane di Nerds Attack! Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno s’offenda vi augura buon divertimento.

DOWN

* Ignazio Marino in prima fila all’Auditorium di Roma per assistere al concerto di Joan As Police Woman/Suzanne Vega/Cat Power. Ma dopo la Vega il sindaco prende e se ne va. Purtroppo con lui non se ne sono andate le solite ingioiellate che avevano (s)popolato il precedente concerto romano di Chan Marshall. Evidentemente figuranti di una vita troppo effimera per essere vera(mente) testata ad uno show dell’artista americana. Come sempre semplicemente strepitosa. #Lagrandemonnezza.

* Dichiarazione forte, di quelle che ti cambiano intere giornate, intere annate. Anna Tatangelo: “La mia svolta rock grazie a Kekko dei Modà”. #Lagrandemonnezza

* Ed eccoli i fantasmagorici sfigati Modà che conquistano San Siro (cit. TG5 prima serata). Si confermano come al solito vestiti di merda (un terribile misto Alcott/Conpibel) in linea ovviamente con la loro cifra “artistica”. #Lagrandemonnezza

UP

* I monumentali Kraftwerk a Roma. Classe estrema.

* Damon Albarn a Roma. L’invasione di palco ha fatto il giro del mondo (guarda). La disponibilità dell’artista inglese anche. Top player.

* “88 tracks recorded from 1965 to 1967 by Curtis Knight and the Squires, featuring Jimi Hendrix on guitar, have been acquired by Experience Hendrix LLC and Legacy Recordings”. Non vediamo l’ora.

* Furto di strumenti. Vittime i Twilight Sad (“Some nice person has broke into our lock up and stolen the gear below, please help by sharing and get in touch if you see any of it for sale”). Certamente “UP” per il ladro che secondo noi non ne poteva più di ascoltare questa band orripilante.

* Auguri a Tim Alexander (Primus) colto purtroppo da infarto e in attesa di un intervento chirurgico.

* Johnny Winter.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here