UP & DOWN #10

389

Non teme l’arrivo dell’umidità la rubrica più giovane di Nerds Attack!. Un diario di appunti del meglio (circolettato di rosso) ma soprattutto del peggio (circolettato di marrone) che il mondo dell’intrattenimento riesce a regalarci con estrema scioltezza quotidiana. Up & Down. E che nessuno s’offenda vi augura buon divertimento.

DOWN

* Nel programmino della Mannino (“Se Stasera Sono Qui”), altro prodottino del confino La7 in stile “vorrei ma non posso”, va in scena l’esibizione con ricordo di Arisa. I ricordi sono le canzoni che hanno accompagnato i primi baci della cantante (!). La primissima effusione aveva come sottofondo ‘Come Mai’ di Pezzali. Un momento commovente a cui si unisce la conduttrice in un’orgia sentimentale di “e” aperte e mani ondulanti. Siamo tutti figli di Pezzali verrebbe da dire. E che figli. Amara regressione.

* La notizia ha in breve tempo fatto il giro di mezzo mondo specializzato. Alan McGee sta pensando seriamente di riattivare la Creation Records. Se i soldini nelle sue tasche son finiti a noi non interessa, interessa invece sottolineare con ardore come venga definito da certa stampa (?) nostrana: “lo scopritore degli Oasis”. Che è sacrosanto ma è sacrosanto anche molto altro.

* Lei bellissima, il nuovo album altrettanto, ma la compulsione fotografica con relativa dipendenza da instagram che Chan Marshall aka Cat Power riversa su Twitter è da ricovero molto lungo. Per questo non è tollerabile rimanere tra i suoi follower. Sorry.

* Nell’edizione pre-pasto di Studio Aperto di sabato 15 vanno consecutivamente in onda quattro-servizi-quattro dedicati a Kate e William (!!!), con ciliegina finale data dal collegamento telefonico con l’opinione del laido Alfonso Signorini ancora una volta pronto a pubblicizzare il suo infimo settimanale di gossip. Quando il ridicolo si unisce allo schifo.

* Torna X Factor e Cielo pensa bene di bombardare la settimana appena trascorsa con repliche su repliche del “film” dell’edizione 2011. Una rinfrescata su perfetti sconosciuti che son diventati perfetti sconosciuti. Chi si ricorda nome e cognome del vincitore? E il brano? Per concludere al meglio il weekend domenica sera arriva X Factor Evolution curato da Sky TG 24. Vengono intervistati alcuni dei ragazzi in attesa del casting a Roma, Milano, Rimini, Bari… ne esce un quadretto sconcertante allorquando agli aspiranti cantanti viene chiesto di intonare qualcosina dei cavalli di battaglia che proporranno. A parte la difficoltà nell’esprimersi in lingua italiana, sconcerta il bagaglio musicale che si concentra su Emma Marrone, Litfiba, Negramaro, Adele… il tutto gorgheggiando alla stregua di foche in calore nel periodo non fertile. Che tristezza.

UP

* Robert Fripp durante un’intervista rilasciata lo scorso 3 agosto annuncia il ritiro dal music business. Applausi infiniti per una carriera con pochi precedenti e altri ancor più rumorosi per aver fatto un passo importante che deve servire da ESEMPIO. Quanti alla sua età sono ancora in giro a mostrare calvizie, dentiere e reumatisimi?

* Bello e per certi versi sorprendente l’articolo di Gianni Riotta che sulla Stampa di venerdì 14 rende omaggio alla figura di culto di Rodriguez recentemente protagonista del docufilm “Searching For Sugar Man”. Vivaddio! Ogni tanto su un quotidiano qualcosa di diverso appare rispetto alle storielle dei soliti incartapecoriti-filosofi del nostro tempo (Rossi-Ligabue-Cherubini…).

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here