Tracey Thorn: la celebrazione

584

Aveva trascorso gran parte degli ultimi anni nel quasi-isolamento discografico, per dedicarsi alla famiglia assieme al suo compagno di sempre Ben Watt (ovviamente partner anche negli Everything But The Girl, i due hanno tre figli). La 52enne artista inglese nell’ottobre del 2012 era quindi tornata con il nuovo album ‘Tinsel And Lights’ due anni dopo il sottovalutato ‘Love And Its Opposite’. All’inizio del 2013 l’avevamo invece ritrovata come scrittrice grazie alla pubblicazione dell’autobiografia “Bedsit Disco Queen: How I Grew Up and Tried to Be a Pop Star” a cui è recentemente seguito il nuovo libro “Naked at the Albert Hall”. Ora è la volta della doppia antologia ‘SOLO: Songs and Collaborations 1982-2015’ che sarà fuori il 23 ottobre via Caroline International. Un’esplorazione totale attraverso 34 canzoni che ripercorrono gli album solisti e le tante collaborazioni (tra queste anche Massive Attack e Style Council). La Thorn racconta: “Many might think my best work was with Everything But the Girl, or the Marine Girls, or that I should at least include some of those tracks. But with any interesting compilation you have to have a story to tell, a unifying theme, and here the idea is contained in the single word of the title, Solo”.

Condividi
Articolo precedenteSt Germain: il nuovo album
Articolo successivoNeko Case

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here