Throwing Muses: il sontuoso ritorno

607

Erano entrati negli Stable Sound Studio di Portsmouth (Rhode Island) nel gennaio 2011 per le sessioni iniziali del nuovo album quasi dieci anni dopo l’ultimo lavoro omonimo. Quella che viene considerata la più grande college rock band di sempre torna finalmente attiva discograficamente, mentre sul fronte live i Throwing Muses si erano rivisti in tour europeo nel 2009. La straordinaria Kristin Hersh (per chi scrive una delle più grandi cantautrici americane degli ultimi 30 anni), reduce da un sottovalutato quanto meraviglioso album solista (‘Crooked’), il batterista David Narcizo e il bassista Bernard Georges (esclusa da tempo una rentrée di Tanya Donelly) si ritrovano insieme ancora una volta per la 4AD. Dopo qualche altra anticipazione trapelata nell’agosto di un anno e mezzo fa, all’indomani della pubblicazione della raccolta ‘Anthology’, nel novembre 2012 la conferma del lavoro ultimato: “just finished writing the book that is throwing muses’ new record… tomorrow, for the first time in months, i won’t have to get up at 3 a.m.”. 

Ora tutto è svelato ed ufficializzato. Il nuovo FANTASTICO lavoro è un’opera multimediale – ‘Purgatory/Paradise’ – visto che arriva impacchettato come un libro d’arte con un CD di 32 tracce all’interno. L’uscita è prevista per l’11 novembre via It Books in USA e via Friday Project in UK, mentre il 28 ottobre è stato reso disponibile in versione digitale e come e-book/music app. “Fractured album crafted over the last 10 years, which weighs in big beyond the scope of rock”. “As for the book, it was designed by Narcizo and features lyrics, photos and writing from Hersh. It also includes extra downloadable multimedia content, from instrumental passages to commentary and album art”. Colpo di coda clamoroso.

2 COMMENTS

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here