The Birthday Party: il catalogo in ristampa

721

Nick Cave, Mick Harvey, Rowland S. Howard, Tracy Pew e Phill Calvert. Una storia di culto, una storia leggendaria. Dalle origini (The Boys Next Door) alla Londra del 1980 (The Birthday Party). Delusione e disillusione > Berlino. Lo split. A distanza di 30 anni la nuova celebrazione riguarda la ristampa di tutto il catalogo della seminale formazione australiana ad opera della Liberation Music di Michael Gudinski (il padre della gloriosa Mushroom Records). Mick Harvey ha dichiarato: “We’re very excited to have the catalogue find a good and enthusiastic home for now and into the future”. I dischi in questione sono il debutto ‘Hee Haw’ (originariamente conosciuto come ‘The Birthday Party’, 1980, inizialmente accredito ai The Boys Next Door, da non confondere con l’EP dello stesso nome uscito nel 1979 e questo si a nome The Boys Next Door) e i successivi tre: ‘Prayers On Fire’ del 1981, ‘Junkyard’ del 1982 e ‘Mutiny/The Bad Seed’ del 1983. Gudinski aggiunge: “Mushroom has a long and proud history with The Birthday Party dating right back to The Boys Next Door’s debut album in 1979. With the help of Gerard Schlaghecke I was equally proud to renew our association with the late and great Rowland S Howard in 2008 and now with special thanks to both Mick Harvey and Paul Costello I’m really excited to represent this wonderful catalogue of albums from one of the greatest Australian bands”. La storia successiva allo scioglimento prematuro è nota: Nick Cave & The Bad Seeds (Nick Cave & Mick Harvey), Crime and the City Solution (Mick Harvey), The Immortal Souls (Roland S. Howard), The Psychedelic Furs e poi Blue Ruin (Phil Calvert). Tracy Pew è scomparso a soli 28 anni nel 1986, Rowland S. Howard nel 2009. Per la data di pubblicazione si attende nei prossimi giorni un annuncio ufficiale.