Sottopressione @ Traffic [Roma, 5/Aprile/2008]

396

Ormai il sabato hardcore al Traffic è diventato un appuntamento fisso della settimana. Perciò dalla prima serata inizio a prepararmi per l’occasione: tre bottiglie di hell beer (quella che bevono i barboni, esatto!) continuando con un’ottima bottiglia di Nero d’Avola rosso comprato dar Bangladesh sotto casa (4€), costituiscono l’aperitivo perfetto. Ovviamente è meglio se consumate in compagnia che sennò al Traffic neanche ci arrivi. Il problema di questo simpatico aperitivo è che, chissà per quale motivo, non ti permette di arrivare in tempo per vedere il primo gruppo, quindi mi sono perso per l’ennesima volta gli All True, che ormai non vedo da anni ma il loro psicore alla Good Clean Fun mi piaceva parecchio, soprattutto per la carica melodica che possedeva e per la voce femminile. Seguiti dagli Anti-You, gruppo romano con pesanti influenze hardcore americane della prima ondata: canzoni velocissime che se ti dice culo arrivano a durare “addirittura” un minuto. Così veloci che, nonostante avessi voluto usufruire del cambio palco per prendere un cocktail e fare quattro chiacchere con gli amici, appena riscendo nella sala concerti i romani hanno già quasi finito il loro set. Oggi non ne faccio una giusta. Sottopressione da Milano. Storia dell’hardcore anni ’90 made in Italy. Si aprano le danze signore e signori. Fino alla fine, senza mai fermarsi, neanche se il bassista fa esplodere cassa e testata e i nostri sono costretti a continuare senza basso per metà concerto incalzati da “qualcuno” che non fa che urlargli: “SOOOONAAAAA!!!!!”. Anzi meglio, tanto l’ho sempre sostenuto: il basso nell’hardcore non serve a nulla, bastano chitarra batteria voce ed un pubblico di pazzi ubriachi sotto il palco. Ve lo dice un pazzo ubriaco che suona il basso in un gruppo hardcore. Come doveva andare a finire? Come al solito: tutti entusiasti della serata, tutti sudati, abbracci e complimenti a profusione e qualche livido in più.

Andrea Di Fabio

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here