Rejjie Snow @ Circolo Magnolia [Milano, 5/Aprile/2018]

215

A otto mesi dalla sua prima volta in Italia per Ypsigrock 2017, è tornato a farci visita Alexander Anyaegbunam aka Rejjie Snow, producer e MC dublinese fra i più interessanti della sua generazione. Il rapper con origini giamaicane, all’alba del 2018, ha pubblicato “Dear Annie”, debutto discografico sulla lunga distanza, accolto favorevolmente dalla critica e dal pubblico, che anche in Italia ha dato buone risposte per la data bolognese prima e quella milanese poi. Introdotto dai Santii (ex M+A), coi quali ha collaborato per il pezzo “Outsider” e da Wiki, Rejjie Snow si è presentato sul palco puntuale, magnetizzando l’attenzione dei presenti, fino ad allora intrattenuti dal DJ nella penombra di uno stage piuttosto spoglio, sul cui sfondo campeggiava la scritta “Rejjie Snow” a caratteri cubitali. Parecchio calorosa l’accoglienza riservata al rapper, che ha proposto praticamente tutti e venti i pezzi di “Dear Annie”, seguendo un ordine molto simile a quello del disco. L’artista irlandese sembra sempre a suo agio sul palco e preciso nel cantato, sia nelle parti più melodiche sia in quelle dal ritmo più sostenuto: sicuro nel flow, l’artista ha spesso accentuato il rap, rendendolo più deciso che su disco. Il live si è mantenuto su livelli costantemente buoni, con alcuni acuti come “Rainbows” in apertura, “Pink Lemonade”, “Désolé” e “Spaceships”, ma anche gli strumentali, nel mezzo, si sono rivelati ben integrati nel contesto e hanno regalato momenti vagamente danzerecci. Rejjie Snow ha così confermato le buone sensazioni che derivano dall’ascolto della sua opera prima e dimostrato di possedere anche una buona attitudine al live.

Piergiuseppe Lippolis