Reg Presley – R.I.P.

558

Il cantante dei Troggs. Basterebbe questo a sintetizzare una leggenda assoluta. Reg Presley (Reginald Maurice Ball) è morto dopo aver combattuto a lungo un tumore che gli era stato diagnosticato solo nel gennaio 2012 in seguito ad un malore avuto durante un concerto in Germania nel dicembre dell’anno prima e successivo ad una serie di infarti che avevano fatto scattare l’allarme (“Doctors think he has had another stroke. He’s not very well and I have no idea how long he’ll be in hospital”). Sottoposto a chemioterapia era stato quindi costretto ad annunciare il ritiro dal mondo musicale, mondo che lo aveva accolto agli inizi degli anni ’60 quando poco più che ventenne formava i Troglodytes che di lì a poco avrebbero trovato fama e fortuna come The Troggs. Probabilmente non è chiara l’importanza e l’influenza di questa band che, come poche nella stessa epoca, aveva la sfrontatezza di trattare testi riguardanti esplicitamente il sesso, tanto fondamentale da essere oggetto della penna di Lester Bangs che sulla band dell’Hampshire scrisse “qualcosa” che andrebbe fatto studiare nelle scuole (il consiglio è di recuperare “Guida ragionevole al frastuono più atroce”):“… sono stati prolifici come un branco di piccoli Jack gli Squartatori e come i veri duri, sotto sotto possedevano un cuore romantico, timido e pudico […] Suonavano una musica forte, profonda come i giacimenti fossili di La Brea… ed era così follemente viva e ferocemente aggressiva che poteva avvicinarsi facilmente a una forma di assalto vero e proprio e allora i vigliacchi amanti dei gruppi beat carucci col ciuffo e i modi affettati se la davano a gambe […] risultano il gruppo bianco più libidinoso del rock, di allora e di adesso. […]I Want You’ il pezzo su cui gli MC5 si sono fatti le seghe…”.

E allora Ramones, Iggy Pop, Buzzcocks, gli MC5 appunto, questi e altri devono ai Troggs quasi tutto, senza contare le cover dei loro classici milionari realizzate ad esempio da R.E.M., Spiritualized, Alex Chilton, Ulver, Dave Sitek, Condo Fucks… giusto per citarne alcuni che ronzano in mente più di altri. Prima di Presley erano scomparsi altri due membri originali: il batterista Ronnie Bond nel 1992 e Dave Wright nel 2008. Reg Presely aveva 71 anni e a dare notizia della morte è stata la figlia: “He passed away peacefully at home and myself, my brother and our mother were with him. We’re absolutely heartbroken”.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here