Raw Power @ Init [Roma, 31/Gennaio/2009]

864

Coi Raw Power ci ho suonato al Traffic lo scorso anno e fu uno dei concerti migliori che abbia mai fatto, perchè si sa, un gruppo HC spinge molto di più in un locale piccolo. Figuriamoci due guppi cosa possono fare in una sala concerti non troppo più grande della vostra stanzetta. Tanto sudore, e adesso tante lacrime. Bisogna farsene una ragione, il Traffic non c’è più. Il concerto dell’Init è stato molto variegato, forse troppo, più che altro perchè mischiando uno dei migliori gruppi punk italiani con altri gruppi che col punk non hanno niente a che fare, non si può che far diminuire la possibilità di incontrare un pubblico cresta-munito e attivo sotto il palco lasciando quindi tutto l’onere di fare spettacolo a chi invece il palco lo deve cavalcare. Ovviamente di mucchi selvaggi, circle pit e singalong neanche a parlarne, l’Init è un locale troppo grande per “serate danzanti” hardcore, ma questo non ha impedito agli emiliani di fare uscir fuori una furia che poche volte ho visto in vita mia. Furia è il termine giusto. Furiosi. Dopo quasi 30 anni (!!!) di distanza dalla formazione, i live di questo gruppo continuano ad emozionare nonostante lo stato pietoso in cui si presenta ogni volta Mauro (il cantante) sul palco, talmente ubriaco che uno dal pubblico gli deve far notare che s’è fatto metà concerto con la “bottega” aperta e lui per tutta risposta “ah, ecco cosa erano quelle correnti d’aria che sentivo…”. Veramente strepitosi, punk fino al midollo, perchè loro non si sono mai fermati, non sono come quelli che si riformano di punto in bianco per cercare di guadagnare due spicci col nome che si erano fatti da ragazzini con la loro band “dell’hardcore”, e quando arriva sul finale ‘State Oppression’, sono doverosi i pugni in aria. Fine concerto, la rappresentanza punk si contraddistingue per il sorriso da orecchio ad orecchio e gli occhi spalancati di chi ha appena avuto una visione mistica o di chi ha appena visto un gruppo clamoroso. Rabbia e umiltà, due cose che molti gruppi moderni non sanno neanche cosa siano e che i Raw Power continuano ad avere nonostante la senile età. A me il Traffic già mi manca…

Andrea Di Fabio