Primavera 2020: i primi nomi!

384

Il ventennale del Primavera Sound: 4/6 giugno. Il 2020 è già iniziato. Con i nuovi approdi (dopo Barcellona, Porto dall’11 al 13 giugno e Benidorm nei giorni 8 e 9 novembre) annunciati sulla schermata iniziale del sito ufficiale arrivano anche Los Angeles (19-20 settembre, si parla di una vendita del 30% del marchio ad un magnate americano…) e Londra (?), il festival più popolare d’Europa già si celebra con piccole ma gustose iniziative che porteranno allo spoilerone su alcuni headliner della prossima nodale edizione. I bicchieri della birra griffati con sopra le line up delle 19 edizioni + il numero 20 con i nomi da scoprire per il 2020 (i fortunati che li raccoglieranno tutti potranno concorrere all’estrazione di un numero limitato di abbonamenti per il prossimo anno) oltre ad altri indizi “svolazzanti” in giro per il festival, sono solo alcune delle sorprese che stanno elettrizzando l’edizione 2019.

Il primo nome per il 2020 è quello dei Pavement. La band di Stephen Malkmus festeggia proprio quest’anno i 30 anni di carriera e annuncia le uniche due apparizioni: It’s been almost ten years since our last show and we’re pleased to announce that we’re reuniting for the 20th Anniversary of Primavera Sound in Barcelona and NOS Primavera Sound in Porto, the only two shows we will play in 2020.

Rimanete sintonizzati.