Orange8 – Let The Forest Sing

492

Puro. Sarà la premessa, sarà che il sentimento si rispecchia a pieno nei suoni e nelle atmosfere, ma questa storia del disco itinerante degli Orange8, o “homeless recording” come dicono loro, registrato nelle abitazioni di chi li ha ospitati in due anni di viaggio, convince ed è effettivamente affascinante. Ogni canzone è figlia della tappa di un viaggio, partendo da Gaeta, finendo in Russia, per poi passare dalla Toscana, rimbalzando per la costiera adriatica, poi Roma, dintorni ed altre dimensioni, che questo duo etichettabile come psych/folk/pop, se proprio servisse dare una definizione, ha racchiuso e confezionato in un’opera genuina, il cui ascolto si tramuta in un’esperienza davvero piacevole. Gli Orange8 ti prendono gentilmente per mano e ti accompagnano per spazi e luoghi, da quelli intimi ed accoglienti a quelli sconfinati e liberi, tra il giorno e la notte, traducendo in musica tutto quel senso di fresca ispirazione che questi posti hanno trasmesso ai loro strumenti, filtrati dal loro spirito vagabondo. Consigliato a chi viaggia, ma anche a chi vorrebbe farlo ma non può; a chi ama. (Nick Matteucci)

SceneMusic Records

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here