Mood Rings: miracolo ad Atlanta

630

Bradford Cox dice dei suoi colleghi concittadini: Mood Rings rip the captions off the stairs and explode moonlight panels with alcohol and mint. This is not political music. These are not ringtones. There is no mystery man in the plasma tent. The floor tom is the new kick. Don’t forget the scale of mercury”. Un anonimo promo senza copertina, senza booklet, senza custodia. Nudo. E’ qui che solitamente si annidano le sorprese migliori per chi fa questo mestiere. Questa è una di quelle volte. Due anni dopo un sotterraneo EP di debutto (‘Sweater Weather Forever’) il quintetto americano approda ed esordisce il 25 giugno via Mexican Summer con ‘VPI Harmony’ (distribuzione tricolore Goodfellas). Undici brani di straordinaria melodica purezza che si incastrano alla perfezione con l’ebbrezza e la bellezza delle atmosfere rarefatte, dreamy (shoegaze) dai connotati post-punk (Felt, Durutti Column, perchè no). Ascolta il primo estratto ‘Pathos y Lagrimas’. “Shifting seamlessly from taut post-punk to lush 60s balladry, and starry-eyed guitar pop to moody guitar squall, VPI Harmony is the sound of a band meticulously studied in their influences, and unafraid to expand…”. Tutte le emozioni che mancavano alla nostra vita quotidiana sono miracolosamente racchiuse in un disco meraviglia. Intanto ecco il nuovo singolo ‘Hollow Dye (Defected Crystal)’. Brivido caldo.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here