Mickie JONES – R.I.P.

464

Era nato a Washington DC uno dei membri fondatori dei gloriosi Angel. Mickie Jones è morto sabato scorso a San Dimas (California) dopo aver perso la battaglia contro un tumore al fegato. Qualche anno prima era coinvolto nei Bux, formazione composta da Punky Meadows (formerà gli Angel insieme a Jones), dall’ex batterista dei Cherry People Rocky Isaac e da Ralph Morman, futuro cantante del Joe Perry Project e dei Savoy Brown. La firma per la Capitol e nel 1973 ecco ‘We Come To Play’, unico album all’attivo, che però rimarrà parcheggiato fino al 1976. Un anno prima si erano già uniti gli Angel, nome preso dalla produzione discografica di Jimi Hendrix, e look totally white in netto contrasto con quello glam aggressivo dei Kiss. In line-up c’è anche l’estroso tastierista Greg Giuffria (successivamente Giuffria, White Sister, House Of Lords). Durante uno show in un club la band viene (guarda caso) notata da Gene Simmons e fatta firmare per la Casablanca, etichetta proprio dei Kiss. Il gruppo di Washington non è amato dai critici, non avrà mai un successo da alta classifica, verrà anche ridicolizzato da Frank Zappa nel brano ‘Punky’s Whips’ (dall’album ‘Baby Snakes’ del 1983 – leggi testo), ma rimane ad oggi una cult band assoluta di cui andrebbero rispolverati i primi due lavori. ‘Angel’ del 1975, ‘Helluva Band’ del 1976 oltre al terzo ‘On Earth As It Is In Heaven’ del 1977, sono i dischi in cui suona il basso Mickie Jones. Dopo il secco no dato ai New York Dolls, che avevano chiesto a Jones e a Meadows di unirsi a loro, il musicista formerà a Los Angeles gli Empire. Con lui ci sono Steve Riley (L.A.Guns), Pete Valentino (lo troveremo come Pete Comita a sostituire brevemente Tom Petersen nei Cheap Trick) e Mickie Free (Smokehouse, Diana Ross, Crown Of Thorns).

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here