Mark Lanegan: il nuovo album

1454

L’iperattivo Mark Lanegan non si ferma mai. Dopo averlo ritrovato con Duke Garwood, dopo il recente ‘Imitations’ (album di cover uscito a metà settembre 2013 via Vagrant, il primo dal divorzio con la Beggars Banquet/4AD), dopo la bella raccolta pubblicata dalla Light In The Attic ‘Has God Seen My Shadow? An Anthology 1989-2011’ (uscita il 14 gennaio, tra gli ospiti anche PJ Harvey, Josh Homme e J Mascis), l’artista americano (Slash, Moby, WhoMadeWho le altre collaborazioni discografiche sortite negli ultimi tempi) è quindi tornato per un’unica data italiana al Pistoia Blues Festival. Non è tutto. Il 25 agosto arriva via Heavenly Recordings il nuovo EP ‘No Bells on Sunday’ a nome Mark Lanegan Band, anticipato dal singolo ‘Sad Lover’ (guarda video), mentre il nuovo disco ‘Phantom Radio’ sarà pronto il 14 ottobre. Ecco come lo presenta: “That’s the music that was happening when I started making music. And although the [Screaming Trees] drew on Nuggets psychedelia, 13th Floor Elevators and Love, we were actually listening to Echo and the Bunnymen, Rain Parade, the Gun Club. A lot of British post-punk. We loved that stuff. I just waited until I was in my late forties before I started ripping it off”. I lavori sono prodotti dal grande Alain Johannes mentre tra i collaboratori ci sono Duke Garwood, Sietse van Gorkom e la compagna di Lanegan Shelley Brien.It’s rare for me to be moved by my own, but that song has a sadness that actually affected me when I heard it back. I’m very fond of it.

[archivio recente]

Smashing Pumpkins + Mark Lanegan Band @ Ippodromo delle Capannelle [Roma, 14/Luglio/2013], Mark Lanegan @ Alcatraz [Milano, 25/Marzo/2012]

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here