Levante @ Villa Ada [Roma, 30/Giugno/2016]

519

Torna l’estate, torna il caldo soffocante e tipicamente romano e con esso si ritorna in quella meravigliosa isola di serenità sul laghetto di Villa Ada per il primo appuntamento musicale della ricchissima agenda estiva. Jeans e maglietta bianca. Claudia Lagona, al secolo Levante, classe ’87 di origini siciliane e torinese d’adozione, si presenta proprio così sul palco di Villa Ada. Vestita di una consapevole semplicità, bellezza meridionale e caparbietà a non finire. Il concerto inizia sulle note di ‘Abbi cura di te’, title track del secondo LP della cantautrice di Caltagirone pubblicato dalla Carosello Records. L’album, anticipato dall’uscita del singolone pop ‘Ciao per sempre’, è ricco di sonorità corpose squisitamente pop, le parole dei testi a volte strazianti a volte più leggere, sono la vera forza dell’intero album di certo più intenso e maturo rispetto al precedente ‘Manuale Distruzione’ che presentava già tutte le carte in tavola per essere un buon primo disco. È indiscusso il talento di questa ragazza dotata di una voce potente, pulita ed emozionante. Il palco sembra essere il luogo più familiare e sicuro al mondo e il caloroso e numerosissimo pubblico romano di certo danno man forte in questo. Immancabili i tormentoni radiofonici ‘Alfonso’ e ‘Memo’, e le intense e malinconiche ‘Finchè morte non ci separi’ e ‘Le lacrime non macchiano’. Dopo tutto sono tantissimi i brani proposti da Levante, talmente tanti da far calare la soglia di attenzione dopo la prima ora di sincero entusiasmo per l’esibizione, senza dubbio di livello. Vivamente consigliata a tutti coloro che non hanno ancora avuto il piacere di ascoltarla dal vivo. Brava Claudia.

Melania Bisegna

Foto dell’autore

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here