Larry KNECHTEL – R.I.P.

424

Una leggenda autentica. Scompare a 69 anni Larry Knechtel (Lawrence William Knechtel) tra i più importanti tastieristi e bassisti della sua epoca. Le esperienze degli anni ’50 raccontano che a 19 anni è chiamato da Duane Eddy, suona nell’album di Natale delle Ronettes, diviene tastierista di molte session di Phil Spector, fa parte dei Wrecking Crew che diventano di fatto la band “fantasma” delle invenzioni televisive a nome Monkees e Partridge Family, oltre che di alcune serie TV di successo come “Batman” e “The Munsters”. Lo troviamo accanto a quattro differenti artisti al festival di Monterey, suona il basso per Elvis Presley, e il magico Hammond B-3 sul seminale ‘Pet Sounds’ dei Beach Boys. Ancora il basso sui debutti dei Byrds e dei Doors e arrangia ‘Bridge Over Troubled Water’ di Simon & Garfunkel. L’artista californiano continua la sua straordinaria cavalcata anche negli anni ’70 entrando nei pop soft rocker californiani Bread. Gli anni ’80 lo vedono collaborare per moltissime colonne sonore di programmi TV. Il trasferimento a Washington e le opportunità che si fanno sempre meno numerose. Poi la chiamata di Elvis Costello (‘MIghty Like A Rose’) e la raccomandazione di Rick Rubin per apparire negli album di Neil Diamond (2005) e delle Dixie Chicks (‘Taking The Long Way’ che vince 5 Grammy). Nel novembre 2007, assieme agli altri membri dei Wrecking Crew, viene accolto nella Musician’s Hall of Fame. Larry Knechtel è morto il 20 agosto a Yakima Valley (Washington).

Emanuele Tamagnini

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here